Serie A femminile: cinquina Roma, Inter bella e vincente a Firenze

Dopo l’anticipo vinto dalla Juventus a Genova contro la Sampdoria scendono in campo le terze forze della serie A femminile con le vittorie di Inter e Roma

In una giornata del campionato femminile di Serie A spezzata per accontentare le esigenze della Juventus che ha anticipato in considerazione dell’impegno di Champions League di martedì sera contro il Wolfsburg, sono solo due le partite in programma nel calendario del sabato, ma sono anche due partite di cartello.

Inter femminile
L’Inter dopo il gol della vittoria in pieno recupero (Inter Official Twitter)

Roma, cinquina a Verona

Netta vittoria per la Roma che, sul campo dell’Hellas Verona, fa la partita dall’inizio alla fine concedendo poco o nulla alle avversarie e dimostrandosi una squadra in grado di puntare ai massimi risultati, sia in campionato, magari al secondo posto che vale l’Europa, che in Coppa Italia che le giallorosse quest’anno, dovranno difendere dopo il trofeo alzato nella scorsa stagione.

Contro il Verona non c’è davvero partita: al 10’ è un vezzoso colpo di tacco di Paloma Llazaro a valere il gol del vantaggio che viene raddoppiato da Giugliano, protagonista di una bella azione personale. Sterile la reazione dell’Hellas che, già alla fine del primo tempo, va sotto di tre gol con il calcio di rigore trasformato da Andressa e concesso per un fallo di mano in piena area su cross di Serturini.

Nel secondo tempo la Roma dilaga: il quarto gol arriva praticamente subito ancora con Serturini con una splendida azione personale;  prima della cinquina, firmata ancora una volta da Lazaro. Giallorosse che nel finale si rilassano la lasciano un po’ più di campo alle avversarie che ne approfittano, se non altro, per il gol della bandiera marcato a dieci minuti dal termine dalla Cedeno. Roma che aggancia al terzo posto il Milan in attesa della sfida delle rossonere, domani, contro l’Empoli.

VEDI ANCHE: CALENDARIO PARTITE SERIE A FEMMINILE 2021-22

Inter, vittoria a Firenze

Sfida di alto livello tra la Fiorentina e l’Inter tra due squadre ambiziose ma che, soprattutto, giocano un calcio estremamente piacevole sempre teso alla fase offensiva. Ne esce una sfida intensissima, divertente e che si chiude in modo imprevedibile. E l’Inter a partire meglio, trovando il doppio vantaggio in appena quattro minuti, tra il ventunesimo e il venticinquesimo, prima con Bonetti e poi con Simonetti, splendido il suo tiro al volo che batte Schroffenegger.

Quando la partita sembra ormai finita, con le viola in dieci a causa dell’espulsione di Breitner, l’Inter, inspiegabilmente, si blocca. Al 52’ Sabatino punisce un’uscita non precisa di Durante e riapre la partita. Poi, sempre Sabatino, porta le viola sul 2-2. Inevitabile il forcing finale della squadra nerazzurra che le tenta tutte per riprendersi la posta piena. Proprio quando a Fiorentina sembra destinata a reggere nonostante l’inferiorità numerica, al 93’, è Brustia a regalare la vittoria all’Inter al termine di una gara intensissima raccogliendo un pallone respinto dal palo.

L’Inter di Rita Guarino dà dunque continuità al suo campionato conquistando il quinto successo stagionale in 8 partite e agganciando il quinto posto. Nerazzurre che scavalcano la Sampdoria e si portano a soli tre punti dal Sassuolo, secondo ma con una gara in meno.

Ancora tre le gare in calendario per questa giornata, tra sabato e domenica prossima il nono turno di campionato prima di una lunga pausa che riporterà le squadre femminili di Serie A in campo nel fine settimana dell’Immacolata.

Il gol partita dell’Inter

 

Related Posts

Ben tornato!