Europeo Femminile 2022, Austria-Irlanda del Nord: pronostico

Inizia il secondo giro di gare per l’Europeo femminile 2022, tra Austria e Irlanda del Nord, sconfitte all’esordio, è già una sfida decisiva. Pronostico partita

Austria e Irlanda del Nord – che si affrontano lunedì alle 18:00 – sono uscite battute all’esordio rispettivamente da Inghilterra e Norvegia. Un’altra sconfitta sarebbe fatale e decisiva portando all’eliminazione prima ancora della terza partita. La vittoria è d’obbligo. Per entrambe. E non ci sono altermative.

Europeo Femminile Austria
L’Austria in allenamento (OFB Women Team)

D’altronde il gruppo A dell’Europeo Femminile è probabilmente il più delineato in assoluto. Insieme all’Austria, squadra dignitosa ma che non ha mai vinto nulla, e all’Irlanda del Nord, esordiente assoluta in una competizione internazionale, ci sono colossi come Norvegia e Inghilterra, che si affronteranno nello scontro diretto sempre lunedi alle 21, destinate a lottare per la prima posizione.

Austria femminile, serve un gol

Nella sconfitta contro l’Inghilterra all’esordio di mercoledì scorso, l’Austria si è dimostrata squadra di una certa solidità. Forse poco concreta in attacco e nemmeno troppo fortunata per la verità considerando almeno tre o quattro nitide palle gol. Stavolta il match richiede maggiore attenzione e soprattutto un gol.

La squadra di Irene Fuhrmann ha evidenziato qualità e ottime individualità. Insufficienti contro l’Inghilterra: determinanti contro l’Irlanda del Nord, esordiente assoluta e sulla carta decisamente inferiore, 21 posizioni più in basso nel ranking mondiale. La recente vittoria nello scontro diretto per le qualificazioni al Mondiale, 3-1 solo tre mesi fa, è un viatico più che credibile per considerare l’Austria favorita.  Quasi certo che l’Austria punterà ancora su Billa, Wenninger e Schnaderbeck.

Irlanda del Nord, squadra alla prima esperienza

“Siamo qui per fare esperienza e lanciare un messaggio alle ragazze del nostro paese” ha detto Julie Nelson festeggiando sun gol storico, il primo della piccola nazionale nordirlandese in una fase finale dell’Europeo femminile. Nientemeno che con la Norvegia. Le ragazze del Green and White Army hanno il vantaggio di non avere nulla da perdere e niente da dimostrare. Se non a se stesse.

Il 4-1 contro la Norvegia di venerdì scorso è pesante. Ma rispetta i valori del campo. L’Irlanda rispetto all’Austria ha anche un giorno di recupero in meno che, in un calendario così ravvicinato, potrebbe avere un peso significativo. Simone Magill, uscita per infortunio con la Norvegia è fuori causa: al suo posto Kirsty McGuinness. Marissa Callaghan che ha fatto bene dopo il suo ingresso in campo potrebbe anche partire titolare.

Chi perde è fuori.
Si gioca alle 18 (ora italiana) al St.Mary Stadium di  Southampton, arbitra la venezuelana Emickar Caldera Barrera.

Vedi anche: Inghilterra Vs Norvegia per il primo posto

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!