Champions Femminile, Juventus vincente: quarti di finale

La Juventus Women accede per la prima volta nella sua storia ai quarti di finale di Champions League femminile grazie a una netta vittoria sul Servette

Senza distrazioni, senza accusare minimamente quella che poteva essere la pressione di una partita comunque decisiva, la Juventus femminile conquista il pieno successo contro il Servette, 4-0, e va per la prima volta nella sua storia ai quarti di finale di Champions League donne.

Juventus Servette Hurtig
Hurtig, ancora in gol nel 4-0 finale (Juventus Official twitter)

Juventus-Servette, la partita

Tecnicamente si trattava di un match assolutamente alla portata delle bianconere. Ma, la pressione, può giocare brutti scherzi. Ne sa qualcosa il Chelsea, una squadra che all’ultimo Pallone d’Oro vantava la bellezza di cinque giocatrici tra le atlete in nomination e che, inspiegabilmente, si è imballato sul più bello.

VEDI ANCHE: JUVENTUS FEMMINILE GIOCATRICI

Quello stesso Chelsea fermato dalla Juventus in casa in una partita con tante, troppe occasioni da gol fallite e poi addirittura nettamente battuto prima in campionato dal modesto Reading e poi anche in Champions League, dal Wolfsbrug.

Ma questa è un’altra storia cui lasciamo poche righe alla fine. Precedenza alla Juventus, capace di giocare una gara concreta, pragmatica ma sempre all’impronta della qualità del gioco. Rispettando perfettamente le richieste del tecnico Montemurro che aveva chiesto alle sue giocatrici di chiudere la partita senza esitazioni, le bianconere prendono il controllo del match fin dall’inizio creando una almeno una decina palle gol solo nel primo tempo.

Per chiudere i conti ne bastano due: una gran conclusione al volo di Hurtig al 9’ e il calcio di rigore trasformato da Girelli a metà della prima frazione. Il Servette, nonostante molta volontà, si dimostra ben poca cosa. La Juve non infierisce contro un avversario modesto e limitandosi a firmare il terzo gol, ancora con Girelli, di nuovo su un calcio di rigore peraltro concesso piuttosto generosamente.

Alla squadra bianconera bastava una vittoria per passare il turno indipendentemente da quello che sarebbe accaduto in Germania. E quello che è accaduto a Wolfsburg entra comunque negli annali di una Champions League epocale. Perché le vicecampioni del Chelsea escono battute nettamente, 4-0, dalle Lupe che, per effetto della differenza reti nella classifica avulsa passano al primo posto del girone con la Juve seconda. Chelsea clamorosamente eliminato.

I quarti di finale della Champions femminile

Lunedì prossimo alle 13, La Juventus donne conoscerà il suo futuro: sarà obbligata a giocare contro una delle prime classificate virgola non il Wolfsburg, già affrontato nella fase a gironi. Ma il Paris Saint Germain, fortissimo, il Lione, 7 titoli di Champions League, la squadra europea più vincente di sempre, o il Barcellona del Pallone d’Oro Alexia Putellas, la squadra campione in carica.

L’avventura continua…

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!