ReiThera chi è l’azienda del vaccino italiano

ReiThera, ecco chi è l’azienda farmaceutica del vaccino italiano anti-covid. Società, finanziatori e report dello Spallanzani sul nuovo vaccino italiano

ReiThera è l’azienda sviluppatrice del vaccino covid italiano, i cui risultati dei test sono stati molto incoraggianti. Questo report è stato presentato presso l’ospedale Spallanzani di Roma, con il presidente del CTS Locatelli ed altri esperti che ne hanno chiarito gli aspetti.

ReiThera vaccino italiano
@iPa

Scopriamo allora chi è ReiThera, dove opera, di cosa si occupa e i vari aspetti societari. Per poi approfondire quali sono risultati ottenuti fino ad ora nella sperimentazione di questo vaccino anti-coronavirus.

VEDI ANCHE: CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE

Chi è ReiThera, società

ReiThera è un’azienda, fondata nel 2014, specializzata in biotecnologie e in progettazione e sviluppo di prodotti biofarmaceutici. Questa azienda è controllata al 100% da Keires AG, società svizzera di diritto privato. Tuttavia ha sede nel Tecnopolo di Castel Romano, paese in provincia di Roma e situato alle porte della capitale.

La sua competenza specifica riguarda proprio i vaccini contro le malattie infettive. Per questo ha realizzato, prodotto e brevettato questo vaccino anti-covid. Successivamente sperimentato in collaborazione con l’ospedale Spallanzani.

L’azienda per le sue iniziative si avvale di finanziamenti privati e pubblici. In questo caso per la realizzazione del vaccino ha ricevuto 8 milioni di euro: 5 dalla regione Lazio e 3 a carico del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica. Ora lo stato dovrebbe finanziare la ricerca di ReiThera di qui in avanti, secondo quanto dichiarato dal commissario Arcuri.

ReiThera vaccino report Spallanzani

La presentazione del vaccino di Reithera è avvenuta all’ospedale Spallanzani, che collabora con questa azienda al suo sviluppo.

In sintesi, il presidente del CTS Franco Locatelli e il direttore dello Spallanzani Ippolito hanno mostrato i risultati della sperimentazione avvenuta in persone sane fra i 18 e i 55 anni. Dopo 4 settimane dalle somministrazioni si è registrato il picco di produzione di anticorpi nel 94% dei soggetti, con una sola dose e senza controindicazioni.

In altre parole questo vaccino in sperimentazione avrebbe risultati migliori rispetto a quelli di Moderna e Pfizer. Quella appena conclusa però è solo la fase 1 per l’ottenimento del vaccino, a cui seguiranno la fase 2 e la 3.

Ecco il video completo del report, pubblicato sui canali social della regione Lazio, per approfondire il tema.

Queste tutte le informazioni disponibili su chi è ReiThera, l’azienda produttrice del vaccino italiano. Ora l’auspicio è che, una volta superate le successive fasi di sperimentazione entro l’estate, riesca a fornire un vaccino che renda l’Italia indipendente nella sua dotazione.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE:

Articoli Correlati

Add New Playlist