Pomodoro, calorie, proprietà e controindicazioni

E’ uno degli ingredienti base della cucina mediterranea e non solo. Vediamo tutto quello che c’è da sapere sul pomodoro: le calorie, le proprietà e i valori nutrizionali, le controindicazioni e l’uso in cucina di questo alimento così importante.

Pomodori

Il pomodoro è un elemento dietetico, ricco di acqua (tra il 93 e il 95%), con un contenuto calorico molto basso, circa 17 Kcal ogni 100 grammi di prodotto.

E’ ricco di sali minerali e vitamine (A, C ed E). Soprattutto la vitamina C che è abbondantemente presente nel frutto crudo, si riduce molto quando è cucinato.

I carboidrati, 2-3%, sono principalmente costituiti da fruttosio e glucose85. Il pomodoro maturo contiene anche diversi pigmenti della famiglia dei carotenoidi, tra cui il beta-carotene, e la provitamina A. Il pomodoro è anche conosciuto come un ottimo antiossidante per la presenza del licopene, un pigmento rosso che è assorbito meglio dal corpo umano, quando il pomodoro è cotto.

170150010Il pomodoro in cucina

Il pomodoro è l’ingrediente principale o secondario di un’infinità di ricette. Si passa dalle insalate semplici a quelle più ricche, come l’insalata greca, la nizzarda, il gazpacho andaluso, il fattoush libanese o la caprese nostrana. Anche il pomodoro cotto è preparato in vari modi: saltato, ripieno, in umido o, anche come ingrediente in varie salse. Quando è verde o non completamente maturo, il pomodoro può essere utilizzato per fare un’ottima marmellata. In varie regioni del Mediterraneo, son fatti essiccare al sole e serviti come antipasti.

Le proprietà contro il cancro

I pomodori hanno un uso tradizionale anche nella fitoterapia grazie al loro contenuto di carotenoidi e pigmenti antiossidanti, soprattutto il licopene, noto per le sue proprietà anti-cancro e la prevenzione contro le malattie cardiovascolari.

Allergie

Il consumo di pomodori, in modo particolare quelli crudi, può causare alcune persone reazioni allergiche fino allo shock anafilattico. Questa allergia alimentare relativamente rara è dovuta alla presenza nei pomodori maturi di un legame tra le proteine con l’ immunoglobulina E. I pomodori freschi possono essere contaminati con la salmonella. In Nord America, nella tarda primavera del 2008 ci sono stati 228 casi di avvelenamento da salmonella dovuta al consumo di pomodori contaminati.

La storia

Originario delle regioni nord occidentali del America sud e centro America, il pomodoro è una pianta appartenente alla famiglia delle solanacee. Importato in Europa dagli spagnoli nel XVI secolo, in Francia prende il nome di pomo d’amore. La legenda vuole che il nome derivi dal gesto d’amore di un uomo verso la sua amata, alla quale portò in regalo dalle Americhe, i primi semi della pianta. Inizialmente era utilizzato come pianta ornamentale per poi, successivamente, trasformarsi in uno degli alimenti più completi nella nutrizione umana.

Il pomodoro nell’arte e nella cultura

Il pomodoro è entrato a far parte anche delle tradizioni, del costume, dell’arte, dei modi di dire. Per i popoli dell’Africa occidentale (Mali, Senegal, Guinea), il pomodoro è un simbolo di fertilità, e le coppie debbono mangiarlo prima di accoppiarsi.In molte parti del mondo si tengono molti festival sul pomodoro. Si tratta spesso di occasioni per scambiare semi e nuove ricette ma, molto spesso diventano dei veri concorsi di bellezza per pomodori. Pablo Picasso dipinseuna serie di nove dipinti di una pianta di pomodoro su un davanzale. AncheAndy Warhol ha prodotto un lavoro chiamato “Cans soup Campbell”, costituito da una serie di 32 dipinti raffiguranti una serie di scatole di rosso e bianco dell’azienda Campbell, sulla zuppa di pomodoro. Nella fraseologia tradizionale, spesso si usa dire di qualcuno che è “rosso come un pomodoro”.

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!