Torta alle pesche sciroppate e yogurt morbida. Cosa serve e come si fa

Torta alle pesche sciroppate e yogurt facilissima da preparare e super soffice. Ricetta con foto e video di un dolce alle pesche sano e genuino

torta con pesche sciroppate

La torta alle pesche sciroppate e yogurt che ti proponiamo è leggera, morbida e veramente semplice da preparare: non devi far altro che mescolare tutti gli ingredienti e disporre sopra l’impasto le mezze pesche sciroppate intere, senza bisogno di affettarle.

L’aspetto della frutta sciroppata intera nella fetta è scenografico, ma conferisce anche una consistenza irresistibile quando assaggi: piacerà a tutti, con poco sforzo da parte tua. Il sapore ricorda le merende estive a casa della nonna: ingredienti genuini e sapori semplici, come da bambini.

Ecco allora come preparare la torta di pesche sciroppate in pochi facili passi. Ti servono una ciotola capiente, un cucchiaio di legno e una teglia del diametro di circa 25 cm.

Ricetta torta pesche sciroppate

Preparazione: 5 minuti. Cottura: 35 minuti. Totale: 40 minuti

Ingredienti per 6-8 persone

  • 300 g di pesche sciroppate (6 mezze pesche)
  • 200 g di farina 00
  • 150 g di yogurt bianco
  • 120 g di zucchero
  • 80 g di olio
  • 8 g di lievito per dolci (1/2 bustina)
  • 2 uova
  • vaniglia in polvere

Come fare la torta alle pesche sciroppate

Step 1

Rompi le uova e raccoglile in una ciotola capiente, quindi sbattile insieme allo zucchero fino a ottenere una crema uniforme.

Step 2

Aggiungi la vaniglia in polvere e lo yogurt e mescola con un cucchiaio di legno.

Step 3

Unisci l’olio, mescolando con cura per amalgamarlo.

Step 4

Aggiungi gli ingredienti secchi, ovvero la farina e il lievito, fino a ottenere un impasto liscio e uniforme, che “fa il nastro” se lo sollevi con il cucchiaio.

Step 5

Ungi una teglia con un goccio di olio, quindi versaci l’impasto.

Step 6

torta di pesche fatta in casa

Disponi le pesche sciroppate fatte in casa, rivolte verso il basso, sopra l’impasto, senza premere.

Step 7

Inforna per 35 minuti, quindi estrai la torta soffice di pesche sciroppate e lasciala intiepidire.

Come servire la torta di pesche sciroppate

torta con pesche e yogurt

Presenta il dolce intero, lasciando agli ospiti il gusto di vedertelo tagliare in tavola rivelando le mezze pesche affondate nell’impasto.

Puoi guarnire il piatto di servizio con pesche fresche tagliate a fettine o un po’ di sciroppo o di marmellata di pesche non troppo consistente.

Pesche sciroppate: quali scegliere

Puoi trovare facilmente le pesche sciroppate già pronte in scatola sugli scaffali del supermercato, o presso i produttori locali (sono ottime, per esempio, le famose Pesche di Monate o quelle di Leonforte). In questa ricetta abbiamo utilizzato pesche sciroppate fatte in casa, come puoi vedere dall’aspetto rustico e dalla presenza della buccia. Puoi prepararle anche tu, è piuttosto facile!

Torta di pesche sciroppate con olio di semi o di oliva?

Puoi realizzare il dolce di pesche di questa ricetta sia con olio di semi che di oliva, secondo la tua preferenza e quello che hai in casa: il sapore non sarà penalizzato dalla tua scelta! Quello di semi ha un gusto leggermente più delicato, mentre l’olio evo lascia un leggero retrogusto che sa di casalingo e genuino.

La torta frutta sciroppata e yogurt vanno bene con la dieta?

La frutta sciroppata non contiene grassi ma è ricca di zuccheri, quindi piuttosto calorica. L’impasto di questo dolce da forno, in compenso, è leggero e (nelle giuste quantità) adatto a una dieta ipocalorica più di tanti altri dessert.

Se vuoi ridurre le calorie e gustare un dolce dietetico, puoi quindi sostituire la frutta sciroppata con pesche fresche ben mature: la torta sarà meno zuccherina, ma assolutamente gustosa anche così.

Prova a preparare questa torta con le pesche sciroppate e cerca ispirazione per altre idee nel canale Ricette di Donne sul web.

Vedi anche:

Torta rabarbaro e mele

Ricetta torta di mele: la ricetta classica e altre 15 versioni

Cheesecake alle ciliegie

Crostata di albicocca e mascarpone

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!