Roma controlli supermercati, blocchi. Stretta pesante sulla capitale

Covid Roma, controlli su tutte le auto, stop alle corsette, nuove disposizioni ai supermercati. Controlli per chi cammina a piedi. La situazione coronavirus nella capitale mentre nel Lazio c’è la prima zona rossa

Controlli Roma, una città deserta ma non abbastanza – L’emergenza Coronavirus spinge il governo a prendere misure draconiane e provvedimenti che costringono i romani a stare a casa. Ecco le nuove misure  in arrivo a tutela della salute dei cittadini.

Roma blocchi e controlli

L’ultimo Dcpm del governo non è stato abbastanza per la città di Roma, i romani come i milanesi non hanno rinunciato ad avere comportamenti non adeguati alle disposizioni. Molto è dovuto anche alla gente che si sposta con i mezzi pubblici per lavoro, il resto è invece dovuto a comportamenti irresponsabili che hanno fatto scattare una valanga di denunce in primis nella capitale.

Secondo quanto riporta ansa news Il nuovo decreto in arrivo prevede controlli a tappeto su tutte le auto, controlli anche per chi cammina a piedi, supermercati nei centri commerciali chiusi nel weekend, mentre viene comunque garantita l’apertura degli altri supermercati. Queste sono le misure attese per la città di Roma ma anche per il resto dell’Italia.

Prima zona rossa nel Lazio

E’ di Sky news il video che mostra la prima zona rossa nel Lazio. Si tratta di Fondi, una piccola cittadina in provincia di Latina e dove ci sono più di 40 casi positivi e oltre 600 persone in quarantena in una comunità che conta circa 39mila abitanti. Ora da Fondi non si può entrare e non si può uscire. Nel contempo a Grottaferrata in provincia di Roma sono stati isolati due istitute di suore per 59 casi positivi. Tuttavia le autorità si aspettano nuovi focolai nella regione Lazio.

Per ora questi gli aggiornamenti Coronavirus a Roma e nel Lazio con la speranza che si fermino qui.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!