Costumi interi 2014: tendenze moda per l’estate – Mare e Piscina

Almeno in passerella l’estate in costume da bagno si è annunciata in stile vintage o con costumi interi, anche se non sempre casti. Come orientarsi? Provare sempre i modelli desiderati senza acquistarli d’impulso. E ricordare qualche suggerimento per evitare modelli, non sempre, nella realtà, così adatti.

Tra i modelli più gettonati per l’estate 2014 ci sono i costumi con oblò, vedi per esempio, quello sportivo color arancio di Tommy Hilfiger. A chi sta bene? E’ l’ideale per creare un punto vita, nel caso sia poco segnato.

L’idea da copiare, lanciata sempre da Tommy Hilfiger, è quella di portare un intero di questo tipo, per esempio turchese, sotto un tailleur pantalone azzurro polvere. L’effetto è interessante e non banale.

Per chi non ha al momento un punto vita e fianchi più che asciutti da evitare invece un modello come quello di Biblos Milano, che fa risaltare ogni centimetro di pelle che non copre.

Per le più attente alla moda? L’intero monospalla, da portare anche come un top, con la gonna stampata in fantasia arcobaleno, di Chanel.

Altra idea, ricca di charme, sempre griffata Chanel, è l’intero multicolor, dal taglio dritto, annodato al collo, più mini cardigan, nella sfumatura cool di stagione: il rosso rubino. Potenziale del costume: alto. Si rivelerà perfetto per costruire molti outfit sia con gonne sotto il finocchio che pantaloni.

Effetti technicolor anche per l’intero di Jeremy Scott, dotato di uno scollo tipo tank top che minimizza le spalle larghe e una sgambatura, invece, adatta ad allungare le gambe.

Cosa indossare, invece, sotto un vestito super trasparente? Per esempio un costume intero in tinta simile o contrastante come suggerisce DKNY.

E sotto giacca e bermuda in tinta pastello? Sempre secondo DKNY anche due costumi interi, dal taglio diverso, portati sovrapposti. L’effetto è allo stesso tempo coprente e intrigante.

E per le amanti dello stile vintage? Niente di meglio del modello super femminile, a stampa floreale, con culotte a vita alta, di Dolce&Gabbana. Da portare con capelli raccolti, piccoli orecchini pendenti e accessori in stile: handbag crochet e sandali ispirazione d’antan.

Ritorno agli Anni Cinquanta per il due pezzi coloratissimo, a vita alta, con stampa sui toni dell’arancio, con giacca e sandali coordinati, di DSquared2.

Per giocare alla signora ultra elegante non manca il due pezzi sempre stile vintage, a vita alta, bianco e nero, di DSquared2. O l’intero, con la stessa fantasia, che copre pudicamente e con malizia i fianchi.

Per cambiare: sempre di DSquared2 e sempre a vita alta, da provare il pratico due pezzi in denim blu scuro, praticamente senza tempo.

Stile d’altri tempi anche per Michael Kors che propone costumi due pezzi a vita altissima, a fiori o tinta unita, portati con una sottile cinturina. Accessori per completare l’insieme: sandali con plateau e borsa genere clutch morbida.

Per chi preferisce un intero classico? Quello in fantasia astratta, panna e caffè, sempre di Michael Kors, con cintura in vita. Anche questo modello è utile per creare e segnare il punto vita.

 Per chi vuole tornare indietro nel tempo c’è anche l’intero a vita bassa, sui toni del verde e bianco di Tory Burch.

E per un beach party? L’intero sensualissimo, con scollo a X, color caffè, spendente di luce, di DSquared2.

Per chi cerca un pezzo particolare: l’intero bianco con oblò sui fianchi, effetto slip del bikini, di Kristina Ti, indossato con un top prezioso e corto.

Attente invece ad alcuni modelli, tipo l’intero rosso di Jeremy Scott che lascia scoperto l’ombelico. Può rivelarsi supersexy, è vero, magari per un party a bordo piscina, ma il fisico deve essere ineccepibile.

 

Addirittura una più seria valutazione la richiedono i modelli ultrasgambati e minimali che lasciano ampie porzioni di pelle scoperte di Jeremy Scott. Favolosi, certo, ma far vedere meno e lasciar immaginare più, in questo caso può essere un buon consiglio per tutte.

Novità:

Related Posts

Ben tornato!