Quanto guadagna Emily Ratajkowski e come è diventata famosa

Instagram, copertine, video musicali: Emily Ratajkowski è tra le modelle più desiderate in tutto il mondo e in Italia in particolare. “Che c’è di male nelle tette?” ha detto in un’intervista. Vediamo com’è diventata famosa, quanto guadagna e chi è suo marito.

Emily Ratajkowski, nome completo Emily O’Hara Ratajkowski, è nata il 7 giugno 1991 a Londra, ma è cresciuta in California e ha cittadinanza americana, anche se ha origini, ebraiche, irlandesi, polacche e tedesche . E’ una modella famosa per il fisico procace, le foto provocanti su Instagram e per la partecipazione al video “Blurred Lines”. Vediamo come è diventata famosa e quali sono i suoi guadagni.

Quanto guadagna Emily Ratajkowski (e come)

Secondo il sito Celebrity Net Worth, il patrimonio netto di Emily Ratajkowski si aggira attorno ai 6 milioni di dollari, ma altri siti citano cifre molto più basse, e parlano di un patrimonio di 500mila dollari. Dunque è difficile quantificare i suoi guadagni con precisione. Va detto che la modella e attrice non appare nelle classifiche delle modelle più pagate al mondo.

Infatti secondo Forbes la modella più pagata al mondo nel 2017 è stata Kendal Jenner (22 milioni di dollari), a seguire la solita Gisele Bundchen, poi Chrissy Teigen, Adriana Lima, Gigi Hadid e diverse new entry. E la classifica del 2018 sarà molto simile. Fra queste non c’è però Emily Ratajkowski, al contrario di quanto riportato da alcuni siti italiani, che parlano dei guadagni straordinari della modella (75 milioni di dollari in un anno!) che però non sono reali, dato che l’unica fonte di questi dati è un sito di fake-news.

La Ratajkowski però è senza dubbio popolare, anche se meno di altre sue colleghe. Ha 18 milioni di followers su Instagram, dove si definisce “model, actress, feminist, designer” e dove pubblica spesso foto e video in giro per il mondo, spesso con l’amica Gigi Hadid, quasi sempre al mare o in località di vacanza.

Emily-Ratajkowski Instagram

Uno dei suoi ultimi video dove balla in costume da bagno – una sua specialità – ha fatto in pochissime ore oltre 6 milioni di visualizzazioni. Se dunque sulla popolarità non ci sono dubbi, dire con esattezza quanto guadagna Emily Ratajkowski è al momento impossibile.

Come guadagna Emily Ratajkowski

Emily Ratajkowski in effetti, più che una supermodella tradizionale, è più che altro un personaggio social. Fa parte di quella corrente degli ultimi anni di “modelle Instagram”, molto corteggiate dalle aziende proprio per la popolarità che hanno sui social, oltre che per la loro bellezza. Anche se ovviamente si trova ancora molto lontana dalle vere star dei social, come l’imbattibile Kim Kardashian e i suoi 113 milioni di followers.

I suoi guadagni dunque, più che dalle passerelle (che ha visto poche volte: la ricordiamo nel 2014 a New York per Marc Jacobs, a Parigi per Miu Miu e a Milano per Bottega Veneta) arrivano dai servizi fotografici di varie riviste, pubblicità, e come testimonial di marchi come Paco Rabanne, DKNY, Kerastase.

“Che c’è di male nelle tette?” (parole sue)

Emily Ratajkowski è anche una designer, ed è spesso presente nelle classifiche sulle donne più belle, più desiderate, più popolari. In Italia è stata protagonista anche della goliardica e un po’ triste campagna #escile (con riferimento ai suoi seni).

Più volte la modella ha dichiarato di sentirsi discriminata perché “troppo sexy”. In un’intervista dell’anno scorso diceva: “Continua a capitarmi questa cosa, ma è veramente anti-femminista che le persone non vogliano lavorare con me perché ho il seno troppo grande. Che c’è di male nelle tette? Sono una bellissima caratteristica femminile, che deve essere celebrata”.

Come è diventata famosa Emily Ratajkowski

Dopo alcune copertine, la sua carriera ha preso il volo nel 2013 come protagonista del video di successo “Blurred Lines” di Robin Thicke, che le ha dato molto popolarità prima nel Regno Unito e poi in tutto il mondo. Ha proseguito a fasi alterne la carriera di modella, più sulle riviste che sulle passerelle, ad esempio nella copertina di Sports Illustrated Swimsuit, Vogue Germanie e altre.

Nel 2014 ha avuto una parte nel film di successo “Gone Girl” con Ben Affleck e Rosamund Pike, e in seguito ha preso parte ad altri film. Oggi è un’attivista femminista e nel 2016 ha sostenuto Bernie Sanders alle elezioni americane.

Il matrimonio di Emily Ratajkowsk, chi è il marito

Dopo una relazione con Andrew Dryden, direttore creativo, e con Jeff Magid, la Ratajkowski ha annunciato su Instagram nel 2018 il suo matrimonio con l’attore e produttore americano Sebastian Bear-McClard, di poco più grande di lei, che ha prodotto il film “Good Time” con Robert Pattinson. Il matrimonio è avvenuto il 23 febbraio 2018 a New York, segretamente, alla presenza di pochi amici.

Vedi anche:

Articoli Correlati

Add New Playlist