Bonus 2021 pagamenti elettronici, come richiederlo

Bonus pagamenti elettronici 2021, cashback e super cashback. Ecco come funziona e come richiedere il bonus acquisti con carta o bancomat

Bonus 2021 pagamenti elettronici. Sono stati definiti tutti i dettagli del cashback varato dal governo, per ottenere un rimborso sugli acquisti pagati con carta e altri strumenti. Si tratta di una delle iniziative, assieme alla lotteria degli scontrini, che premia i pagamenti tracciabili e disincentiva il nero.

bonus pagamenti elettronici

Scopriamo dunque come funziona e come richiederlo, in base alle istruzioni fornite sul sito ufficiale dell’iniziativa www.cashlessitalia.it.

Vedi anche: Lotteria degli scontrini come funziona

Bonus pagamenti elettronici come funziona

Dal 1° gennaio 2021, i cittadini che hanno compiuto 18 anni e risiedono in Italia, possono ricevere il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti effettuati e pagati con carte di credito, bancomat o app.

Ogni 6 mesi chi effettua almeno 50 pagamenti, ottiene il rimborso del 10% fino a 150 euro. Quindi in un anno l’importo massimo rimborsabile è di 300 euro. Non c’è un tetto minimo di spesa da effettuare, ma ogni transazione può generare un rimborso massimo di 15 euro.

Si tratta dei pagamenti effettuati in supermercati, negozi, bar e ristoranti. Non vi rientrano invece gli acquisiti effettuati online. Ovviamente per partecipare all’iniziativa il negoziante deve avere un dispositivo di accettazione di carte e app. In caso contrario bisognerà pagare in contanti e non sarà possibile ottenere il cashback. Per questo vi consigliamo di verificare con l’esercente questa disponibilità, prima di fare un acquisto.

Bonus bancomat 2021 come richiederlo

Per richiedere il rimborso bisogna registrarsi al programma cashback. Ecco i passi da compiere per la registrazione:

  1. Entrare in possesso di Spid o della Carta di identità elettronica.
  2. Scaricare e installare sullo smartphone l’App IO, per effettuare l’accesso con Spid o carta d’identità.
  3. Registrarsi al cashback, inserendo gli estremi di una o più carte di credito, bancomat, Satispay e app, che si intende utilizzare. Inoltre, bisogna inserire il proprio codice IBAN del conto in cui si vuole ricevere il rimborso.

Una volta completata questa registrazione si potrà iniziare a pagare con carta di credito e ricevere successivamente il bonus.

Cashback 2021, spese ammesse e spese escluse

I pagamenti ammessi al conseguimento del rimborso sono quelli effettuati in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti.

Sono invece esclusi:

  • gli acquisti online
  • le operazioni eseguite negli sportelli ATM, come le ricariche telefoniche
  • i bonifici per gli addebiti diretti su conto corrente
  • gli acquisti che rientrano nell’attività imprenditoriale o nella propria professione
  • i pagamenti ricorrenti, con addebiti su conto corrente o carte.

Super cashback 2021 come funziona

Abbiamo visto tutto c’è da sapere sul cashback 2021. Questa però non è l’unica iniziativa sui pagamenti elettronici, infatti è previsto anche un super cashback che spetta ai primi 100.000 cittadini che totalizzano, in un semestre, il maggior numero di pagamenti con carte e app. In questo caso conta il numero di acquisti effettuati e non le somme spese.

Questo bonus prevede l’erogazione di 1.500 euro ogni sei mesi, sempre tramite conto corrente. Parte dal 1°gennaio 2021 e prevede la stessa procedura di registrazione prima citata per il cashback e le stesse spese ammesse.

Ora è davvero tutto per quanto riguarda il bonus 2021 pagamenti elettronici e come richiederlo. Se volete partecipare al programma non vi resta che registrarvi, inserire tutti i dati e utilizzare le carte o gli strumenti indicati per i vostri pagamenti.

Vedi anche: 

Articoli Correlati

Add New Playlist