Dichiarazione dei redditi: scadenza 730 2021

Entro quando fare il 730? Scadenze fiscali agenzia delle entrate, per la presentazione della dichiarazione dei redditi. Istruzioni, correzioni e novità.

Dichiarazione dei redditi 2021 quando si fa? Per lavoratori dipendenti e pensionati si avvicina la scadenza entro cui presentare il modello 730. Si tratta di un momento importante visto che da questo documento scaturiscono eventuali crediti o debiti con il fisco. In altre parole si calcolano le tasse dovute e gli eventuali rimborsi da percepire.

730

Ecco allora quando fare il 730 2021: scadenze, chi può presentarlo, come funziona il precompilato, come correggere eventuali errori e quali sono le novità del nuovo modello.

VEDI ANCHE: 730 2021 MODELLI AGENZIA ENTRATE

Entro quando presentare il 730 nel 2021

Come riporta il sito dell’Agenzia delle entrate, il 730 per la dichiarazione dei redditi, deve essere presentato entro il 30 settembre 2021. L’operazione può essere fatta:

  • direttamente sul sito dell’Agenzia delle entrate
  • recandosi al Caf (che vi aiuterà nella compilazione e invio dei documenti)
  • dal professionista abilitato (commercialista ecc.)
  • dal sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico).

Chi può presentare il modello 730?

Possono utilizzare il modello 730, per la propria dichiarazione, coloro che hanno percepito durante l’anno d’imposta 2020 redditi:

  • da lavoro dipendente e assimilati
  • da lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita iva
  • derivanti da terreni e dei fabbricati
  • di capitale
  • assoggettabili a tassazione separata
  • diversi (come ad esempio terreni situati all’estero).

Agenzia delle entrate 730 precompilato 2021

Il 730 precompilato, è un modello che semplifica l’adempimento della dichiarazione (perché contiene diversi dati inseriti automaticamente). Il documenti è disponibile sul sito Agenzia delle entrate, per lavoratori dipendenti e pensionati, già dal 10 maggio 2021.

Si tratta di un servizio gratuito, accessibile utilizzando le credenziali Spid, dove modificare e/o integrare la propria dichiarazione, prima di inviarla all’Agenzia. Ricordiamo che non è obbligatorio utilizzare questo modello, ma si tratta di una possibilità aggiuntiva per il contribuente.

Come correggere il 730 2021?

Se il contribuente si rende conto di aver commesso degli errori nella compilazione della dichiarazione dei redditi può correggerli, presentando:

  • al professionista o al CAF un 730 integrativo, entro il 10 novembre.
  • una dichiarazione correttiva entro il 30 novembre 2021 per via telematica sul sito dell’agenzia.

Insomma, se vi rendete conto di aver commesso degli errori potete rimediare entro le scadenze riportate. Inoltre, integrando i nuovi dati, verranno ricalcolati gli eventuali crediti o rimborsi che vi spettano.

Modello 730 novità 2021

A differenza della dichiarazione dei redditi 2020, il modello 730 presenta alcune novità per il contribuente. Si tratta di campi presenti all’interno dei modelli, che permettono di ricevere importanti detrazioni o crediti a seconda dei casi.

Nel dettaglio:

  • il superbonus 110, per ottenere la detrazione Irpef del 110% sugli interventi di riqualificazione svolti sulla casa.
  • La detrazione del 90% per il rifacimento delle facciate.
  • Il credito d’imposta per l’acquisto di bici e monopattini.
  • Detrazioni per le erogazioni a sostegno delle misure anti covid.

Questo in sintesi, tutto quello che c’è da sapere su quando presentare la dichiarazione dei redditi tramite il modello 730 2021. Come visto la scadenza prevista dall’Agenzia delle entrate è quella del 30 settembre, ma in caso di eventuali errori si potranno fare correzioni o integrazioni entro il mese di novembre.

VEDI ANCHE: BONUS E AGEVOLAZIONI 2021

Articoli Correlati

Add New Playlist