Decreto sostegni bis quando esce. Date calendario

Decreto sostegni bis 2021. Ecco quando esce il nuovo Dl sostegni. Date approvazione ed erogazione aiuti, contributi e bonus. Ultime notizie.

Decreto sostegni bis, il governo si appresta a vararlo in consiglio dei ministri. Tuttavia i tempi dopo l’approvazione, necessari per la concreta attuazione delle misure non sono immediati.

draghi decreto sostegni bis

Fra provvedimenti e decreti attuativi, alcuni aiuti potrebbero essere operativi solo dopo diverso tempo. Ma per i ristori è stato studiato un nuovo meccanismo a due tempi, con pagamenti automatici subito e saldo a fine anno. Di seguito le date previste in calendario, per l’approvazione e l’erogazione di contributi e bonus introdotti nel dl sostegni bis.

VEDI ANCHE: TUTTI I BONUS 2021

Decreto sostegni bis quando arriva

In base alle ultime notizie, entro questa settimana potrebbe arrivare l’approvazione del Dl sostegni bis. Nello specifico il consiglio dei ministri dovrebbe discutere il testo giovedì 13 maggio, salvo slittamenti ancora possibili.

La composizione del nuovo decreto rappresenta un passaggio delicato per il governo Draghi. Tuttavia l’esecutivo potrà contare sulla copertura di 40 miliardi di euro di scostamento già approvato in parlamento.

Questo dovrebbe facilitare l’accordo sulle misure e i nuovi aiuti da adottare. Ma i tempi e i passaggi da affrontare prima dell’attuazione effettiva delle misure sono complessi.

Decreto sostegni bis entrata in vigore

Dopo la conversione del nuovo testo in legge (e la contestuale pubblicazione in gazzetta ufficiale) sono necessari altri passaggi per l’entrata in vigore di alcune misure. Infatti, bisognerà attendere i provvedimenti di prassi e decreti attuativi, molti dei quali da parte del ministero dell’economia e finanza.

Questi a seconda della misura devono arrivare necessariamente entro 30 , 60 o 90 giorni, dalla pubblicazione del testo in gazzetta. Insomma, un iter complesso e dai tempi lunghi, ma per l’erogazione dei ristori i tempi dovrebbero essere rapidi.

Intanto, vediamo in base alle ultime news, quali sono aiuti e bonus attualmente previsti dal decreto sostegni bis, in approvazione questa settimana.

Decreto sostegni bis bonus e ultime notizie

Secondo le ultimissime notizie, il testo del nuovo sostegni, prevede:

  • Ristori e contributi a fondo perduto per le imprese e partite iva più colpite dalle chiusure (con almeno il 30% di calo fatturato medio mensile). In questo caso i ristori saranno automatici sulla base del fatturato, ma con la possibilità di ricevere un saldo a fine anno, ricalcolando le perdite sui dati dei bilanci o delle dichiarazioni dei redditi.
  • Bonus da 2.400 euro per stagionali del turismo e dello spettacolo.
  • Possibile stop alla riscossione delle cartelle esattoriali fino al 30 giugno 2021 secondo le ultimissime. Per chi ha subito un calo di fatturato, semplificato l’accesso per il saldo dei debiti fiscali, con rate a 6 o 10 anni.
  • Possibilità per i pazienti colpiti da forma grave di Covid-19, guariti e dimessi da ricovero, di usufruire per due anni gratuitamente delle prestazioni diagnostiche del servizio sanitario nazionale.

Viceversa  le novità relative al superbonus 110, non dovrebbero essere presenti nel sostegni bis. Esse infatti potrebbero arrivare all’interno del seguente decreto semplificazioni.

Sostegni bis quando arrivano i soldi

Abbiamo detto dell’iter per l’entrata in vigore delle nuove misure, ma per l’erogazione dei contributi a fondo perduto è stato studiato un nuovo meccanismo a due tempi. In sostanza le attività che hanno già ottenuto il primo ristori dall’Agenzia delle entrate, riceveranno in automatico un altro bonifico di importo equivalente.

Tuttavia per le imprese interessate, ci sarà la possibilità di ricevere un saldo a fine anno, da calcolare sulla base delle perdite di bilancio o sulle dichiarazioni dei redditi. Così facendo si introduce un meccanismo di perequazione rispetto a quanto già ricevuto, ha spiegato il ministro Giorgetti.

Quindi ricapitolando, i soldi dei contributi a fondo perduto del sostegni bis dovrebbero arrivare a stretto giro, con nuovo bonifico dall’Agenzia delle entrate. Probabilmente a giugno, considerando l’iter del dl. A fine anno poi le imprese più danneggiate potranno ricevere ulteriori ristori. Viceversa per i bonus agli stagionali i tempi di erogazione dipenderanno dall’Inps.

Queste in sintesi, le novità su quando esce e cosa contiene il decreto sostegni bis. Di sicuro il governo tornerà ad aiutare subito con bonus e contributi, lavoratori e attività maggiormente penalizzate dalle chiusure. Come abbiamo visto però l’entrata effettiva in vigore di alcune misure dipenderà dall’arrivo di appositi decreti attuativi.

VEDI ANCHE:

Articoli Correlati

Add New Playlist