Bonus terme 2021. Requisiti, domanda ed elenco strutture Invitalia

Bonus terme 2021 decreto Mise. Beneficiari, importo e strutture accreditate. Ecco come ottenere il voucher per i servizi termali.

Bonus terme è il nuovo incentivo statale per l’acquisto di servizi termali, istituito con decreto del Mise pubblicato in gazzetta ufficiale il 5 agosto 2021. Con questa misura si possono ottenere voucher utilizzabili in strutture accreditate, per ritrovare il benessere fisico dopo un anno difficile.

Bonus terme domanda strutture aderenti

Vediamo come funziona questa misura, a chi spetta, come richiederla e dove si trova l’elenco delle strutture aderenti.

VEDI ANCHE: TUTTI I BONUS 2021

Bonus terme 2021 a chi spetta

I beneficiari di questo nuovo incentivo sono tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia. Non sono previsti limiti di reddito Isee o legati al nucleo familiare.

Il bonus permette di coprire il 100% del costo sostenuto per i servizi termali, fino ad un massimo di 200 euro. In pratica si tratta di un buono, fruibile presso le strutture che partecipano all’iniziativa, che poi otterranno un rimborso pari alla cifra utilizzata.

Ogni beneficiario potrà usare il voucher una sola volta. Esso spetta a chi non fruisce già di servizi a carico del servizio sanitario nazionale o di ulteriori benefici riconosciuti da altri entri. Inoltre, non costituisce reddito imponibile e non rientra nel calcolo dell’Isee familiare.

Come richiedere il bonus terme 2021?

Per aderire a questa iniziativa, bisogna prenotare a piacimento uno dei servizi di stabilimenti termali accreditati. In altre parole, l’ottenimento del voucher terme è legato alla scelta della struttura, dato che selezionandone una non convenzionata non si ha diritto a riceverlo.

Una volta prenotato, lo stabilimento rilascia l’attestato con validità di 60 giorni dalla sua emissione. I voucher disponibili saranno circa 250.000, secondo quanto dichiarato dal presidente di Federturismo Confindustria Massimo Caputi. Gli stabilimenti che li accettano come pagamento, potranno poi richiedere il rimborso del buono utilizzato dal cittadino tramite procedura informatica.

Le risorse stanziate per questo bonus (53 milioni di euro) sono ad esaurimento, ciò significa che bisognerà essere celeri ad effettuare le prenotazioni.

Bonus terme 2021 strutture convenzionate

L’elenco delle strutture aderenti verrà pubblicato sul sito di Invitalia e su quello del Mise nelle prossime settimane. Quindi ad oggi non c’è ancora un elenco di istituti termali che permettono di beneficiare del bonus.

Invitalia la renderà nota una volta ultimata la procedura online tramite cui gli istituti termali potranno registrarsi ed accreditarsi. Stando a quanto dichiarato da Federterme le operazioni dovrebbero concludersi indicativamente entro metà ottobre o al più tardi entro fine 2021. Successivamente verranno fornite ulteriori indicazioni sulle modalità di prenotazione da seguire per ottenere il voucher.

Queste in sintesi tutte le informazioni attualmente disponibili sul bonus terme 2021. Riassumendo, i cittadini maggiorenni residenti in Italia possono fruire del buono che copre i servizi termali, ma solo prenotando in strutture aderenti. L’elenco di queste sarà pubblicato sul sito di Invitalia prossimamente. Solo da quel momento in poi il voucher sarà utilizzabile.

VEDI ANCHE: 

Articoli Correlati

Add New Playlist