Bonus Covid maggio nuove istruzioni Inps

Bonus Covid domanda professionisti e stagionali, la nuova circolare Inps

Bonus Covid maggio, l’Inps ha precisato le nuove istruzioni da seguire per chi deve ancora presentare domanda, tramite la circolare n.80 del 6 luglio. Nel dettaglio il documento elenca i requisiti necessari per fare richiesta del bonus di maggio e ricorda come perfezionare l’operazione.

Vediamo allora, qui di seguito, tutte le precisazioni fatte dall’inps, da tenere a mente per i lavoratori e professionisti che vogliono richiedere il sussidio.

Vedi anche: Bonus 2020 elenco di tutti i bonus e agevolazioni

Bonus covid maggio inps, precisazioni circolare

La circolare inps cita chi può fare domanda per ottenere il bonus Covid relativo al mese di maggio. Si tratta dei liberi professionisti, dei lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa e dei lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali. Questi ultimi però non devono essere titolari di pensioni dirette, Naspi o un rapporto di lavoro dipendente al 19 maggio 2020, come specificato dal documento.

Anche i lavoratori in somministrazione, impiegati nel settore turismo o stabilimenti termali, che hanno perso il lavoro fra il 1°gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, possono ottenere l’indennità. Per loro l’inps riporta i codici ATECO che indicano le categorie a cui può spettare l’indennizzo.

Inoltre il documento chiarisce le incompatibilità fra le indennità covid e altre prestazioni previdenziali, come il rem. Ma anche la cumulabilità con l’assegno ordinario di invalidità e l’integrazione per chi percepisce il reddito di cittadinanza.

Bonus covid maggio chi deve fare domanda

Quindi ricapitolando, devono fare domanda per il bonus di maggio (che non viene accreditato in automatico):

  • gli stagionali di turismo e stabilimenti termali, con i requisiti prima citati, che non hanno presentato istanza per marzo e aprile 2020.
  • I lavoratori in somministrazione, con i requisiti detti in precedenza.
  • I liberi professionisti (autodichiarando la perdita di fatturato di almeno il 33% rispetto allo stesso bimestre del 2019).
  • I co.co.co. con i requisiti che non hanno presentato domanda per marzo e aprile.

Bonus coronavirus maggio, come richiederlo

Per fare domanda dell’indennità di maggio basta recarsi sul sito web dell’inps (o rivolgersi ai patronati). Per completare la procedura sono necessari le credenziali d’accesso, come il PIN rilasciato dall’Inps, lo SPID o la carta nazionale dei servizi.

Coloro che non fossero in possesso di uno di questi mezzi, possono fare domanda con una procedura semplificata, tramite pin ricevuto via sms o e-mail.

E’ tutto in relazione alle nuove istruzioni fornite dall’Inps sul bonus Covid relativo al mese di maggio. Ora le categorie lavorative interessate conoscono i nuovi requisiti e le modalità per fare domanda.

Vedi anche:

Bonus Covid 19 aiuti governo comuni regioni

 

 

Related Posts

Ben tornato!