Rem, quando viene pagata la seconda rata

Rem, quando e come viene pagata la seconda rata del reddito d’emergenza da Inps

Quando viene pagata la seconda rata del Rem? E’ il quesito che si pongono gli italiani beneficiari della misura di sostegno, stanziato dal governo per fronteggiare la crisi economica causata dal covid.

Proviamo a rispondere in questo articolo, tenendo conto delle comunicazioni fornite dell’inps, che ha il compito di effettuare i pagamenti.

Rem, data pagamento seconda rata

Sappiamo che il reddito d’emergenza prevede due mensilità, in base a quanto stabilito dal decreto rilancio varato dal governo Conte. Di queste rate, il cui ammontare varia da 400 a 840 euro in base alla propria situazione familiare e reddituale, la prima è stata saldata. In particolare, ai beneficiari che hanno ricevuto esito positivo dalla domanda, il pagamento della prima rata è giunto dal 12 giugno.

Per quanto riguarda invece la seconda rata, al momento l’Inps non ha ancora comunicato la data del pagamento. In altre parole non esiste un giorno fissato in calendario per il suo saldo. Tuttavia è ipotizzabile che i soldi arrivino ai beneficiari negli stessi giorni della mensilità pagata a giugno, anche se non si hanno ancora certezze al riguardo.

In ogni caso i beneficiari del sussidio, possono verificare sul sito dell’inps la data di disposizione del nuovo pagamento, quando disponibile. Infatti, accedendo con le proprie credenziali e recandosi nella sezione dei sussidi covid e in particolare del reddito di emergenza, si potrà verificare tale data.

Il pagamento sarà più veloce per chi ha effettuato la domanda fin da subito. Chi invece ha fatto richiesta del rem a giugno inoltrato, probabilmente dovrà attendere di più, a causa dei tempi di verifica della documentazione.

Reddito d’emergenza, proroga termine domande

Proprio sulla presentazione delle domande per il rem, si segnala una novità riguardo alle scadenze. Infatti, l’Inps, tramite il messaggio n.2520 19 giugno 2020, ha reso noto la proroga dei termini per la presentazione delle richieste d’accesso al rem. Ecco la comunicazione citata, tratta dal sito dell’istituto di previdenza.

La nuova scadenza passa dunque dal 30 giugno inizialmente previsto, all’attuale 31 luglio 2020. Le famiglie in difficoltà economica, che non percepiscono altri sussidi, hanno un mese in più per richiedere il reddito d’emergenza. Dunque chi volesse fare domanda può ancora presentarla, direttamente sul sito inps o rivolgendosi ai caf.

Queste le ultime notizie relative al rem e sulla data di pagamento della seconda rate del sussidio. Chi ha già avuto esito positivo della domanda dovrebbe ricevere la seconda rata nelle prossime settimane, per gli altri l’attesa potrebbe essere più lunga.

Vedi anche: Reddito cittadinanza calendario pagamenti

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!