Bonus casalinghe agosto? Non è un bonus. Il Decreto

Il bonus casalinghe stabilito con il decreto agosto non è un bonus, ma un fondo destinato alla formazione. Niente soldi. Ecco cosa è veramente il fondo casalinghe

Il bonus casalinghe agosto non è un ‘indennità Covid ma si tratta di somme stanziate dal governo nell’ultimo decreto destinate a corsi di formazione. Pertanto non chiamatelo bonus perché non lo è. Vediamo quindi di cosa è.

Fondo casalinghe 2020

Nell’ultimo pacchetto aiuti stabilito dal governo, oltre la Cig e gli altri strumenti di sostegno al reddito è stato stanziato un fondo da 3 milioni di euro destinato alle donne fuori dal mondo del lavoro o casalinghe. Lo scrive sul suo profilo Fb il ministro delle Pari Opportunità Elena Bonetti di Italia Viva

bonus casalinghe elena bonetti facebook

La misura stabilita dal Dl di agosto non è compatibile con l’emergenza Coronavirus e non piace all’opposizione. Sono molte infatti le critiche arrivate dalle altre donne della politica italiana, a iniziare dalla senatrice Isabella Rauti  che ha definito questo intervento ” Una mancetta” alla pari del bonus monopattino o bicicletta. Insomma per farla breve visto che siamo sotto elezioni questa misura viene vista come una “mossa elettorale”.

Vedi anche: Bonus 2020 elenco agevolazioni figli famiglia

Tuttavia tornando al fondo casalinghe è bene chiarire che non si tratta in alcun modo di trasferimento di denaro nelle tasche delle casalinghe. Ma si parla di corsi di formazione utili a un eventuale percorso lavorativo.

Quindi riassumendo, il Fondo casalinghe, anche se per errore quotidiani e siti web vari lo hanno definito “Bonus” non è un sussidio Ecco cosa dice l’art 22 del Decreto legge agosto 2020 ( Qui il link del Dl in Gazzetta) Di seguito le precisazioni

fondo casalinghe

Fondo casalinghe 2020 a cosa serve e a chi spetta

In maniera molto semplice vi spieghiamo che questo fondo  è praticamente inutile visto il numero di donne casalinghe in Italia è pari a 7,4 milioni il budget stanziato è irrisorio.

La Bonetti ne parla come di un progetto di formazione in “embrione di cui ancora l’effettuale costo non è stato valutato” Comunque a beneficiare del Fondo saranno le donne casalinghe che non hanno un lavoro subordinato.

Conclusione: a nostro avviso e per la nostra esperienza pregressa nel mondo dell’impresa donna e dell’associazionismo, questa iniziativa è vecchia e nulla aggiunge alle donne italiane costrette a fare le casalinghe per mancanza di lavoro.

Vedi anche: Bonus donne disoccupate come funziona

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Ben tornato!