Bonus affitto 2021. Come funziona la riduzione della locazione

Bonus affitto 2021. Ecco come funziona il credito d’imposta per i proprietari di casa che riducono il canone di locazione.

Bonus affitto è uno dei nuovi incentivi presenti nella legge di bilancio 2021 e destinato ai proprietari di casa. Si tratta di un credito fiscale per i locatori che tagliano il costo dell’affitto agli inquilini entro determinate soglie.

Bonus affitto

Dunque uno strumento che permette di ricevere uno sconto, da non confondersi con i vari bonus affitto previsti da comuni e regioni. Ma per chiarire tutti gli aspetti del bonus affitti, vi riportiamo di seguito le informazioni utili al riguardo: a quanto ammonta, a chi spetta e come funziona la detrazione.

VEDI ANCHE: BONUS AFFITTO COMUNI E REGIONI

Bonus affitto 2021 requisiti

Il bonus affitto consiste in un credito d’imposta del 50% che spetta ai proprietari di casa che riducono il canone di locazione agli inquilini.

Tale credito può arrivare fino ad un massimo di 1.200 euro annui per singolo locatore. Si tratta di un contributo a fondo perduto, che necessità del possesso di alcuni requisiti, stabiliti nel testo della manovra 2021 ai commi dal 381 al 384. Ecco quali sono in breve:

  • l’abitazione deve risultare la prima casa del locatario.
  • L’immobile deve essere all’interno di comuni ad alta tensione abitativa.
  • Il proprietario deve comunicare, per via telematica, la rinegoziazione del contratto di affitto con relativa riduzione all’Agenzia delle entrate.

Bonus affitto 2021 detrazione

Abbiamo visto che la condizione necessaria per ottenere questa detrazione fiscale è la riduzione dell’affitto, in aggiunta ad altri requisiti.

Una volta maturato, l’ammontare del credito potrà poi essere utilizzato in compensazione delle tasse da pagare, dopo aver presentato la dichiarazione dei redditi. Il tutto utilizzando i modelli F24.

Per questa misura sono stati stanziati 50 milioni di euro in manovra, che si aggiungono a quelli precedentemente stabiliti nei ristori. Il credito verrà erogato fino all’esaurimento delle risorse disponibili. Ciò significa che se le richieste dovessero superare le risorse stanziate, la percentuale del credito concessa diminuirà in modo proporzionale per tutti i beneficiari.

Bonus affitti agenzia delle entrate 

Tutti questi aspetti e le altre modalità di attuazione del bonus verranno stabilite dall’Agenzia delle entrate, con un apposito provvedimento. Questo entro 60 giorni dall’approvazione della nuova legge di bilancio, ossia entro l’inizio di marzo 2021.

E’ tutto per quanto riguarda le informazioni utili sul bonus affitto 2021. Una detrazione d’imposta che favorisce i proprietari di casa, ma anche indirettamente gli inquilini, dato che i locatori sono più incentivati a tagliare il canone. Quindi una misura utile viste le difficoltà economiche in cui versano molte famiglie italiane in affitto, dopo l’emergenza coronavirus.

PER APPROFONDIRE:

 

Articoli Correlati

Add New Playlist