Bonus 100 euro 2021 Naspi, a chi spetta

Bonus 100 euro 2021. Come funziona il bonus per disoccupati che percepiscono la Naspi. Beneficiari, importi e date pagamento inps.

Bonus 100 euro, la legge di bilancio 2021 ne prevede l’erogazione anche ai disoccupati che percepiscono l’assegno mensile Naspi. In altre parole chi è rimasto senza lavoro rientra nella platea di beneficiari dell’ex bonus Renzi. Un aiuto economico aggiuntivo, importante per chi si trova in difficoltà economica in questo momento.

bonus 100 euro busta paga

Di seguito vediamo tutto quello che c’è da sapere sul bonus 100 euro 2021: chi sono i beneficiari, quali importi sono previsti e quando arriva il pagamento.

VEDI ANCHE: NASPI FEBBRAIO 2021 PAGAMENTI

Chi prende il bonus di 100 euro?

Ha diritto a ricevere il bonus 100 euro mensile:

  • chi ha perso il lavoro non per propria volontà, ossia chi non si è volutamente licenziato e quindi riceve l’assegno mensile di disoccupazione Naspi.
  • I titolari di un rapporto di lavoro subordinato.

In particolare i disoccupati involontari, che percepiscono l’indennità Naspi, dal mese di febbraio 2021 riceveranno anche il bonus 100 euro. Si tratta dell’ex bonus Renzi, erogato mensilmente dall’Inps, fino ad un massimo di 1.200 euro annui.

Sono invece esclusi dal trattamento i pensionati, i titolari di redditi professionali e i titolari di partita iva.

Come calcolare il bonus Inps 100 euro

Il bonus 100 euro, può variare importo e modalità di erogazione in base alla fascia di reddito in cui si trova il beneficiario.

In particolare ci sono tre possibili casi:

  • per i redditi compresi fra 8.174 e 28.000 euro, il bonus è di 100 euro e viene erogato dall’inps per i titolari di Naspi.
  • Per i redditi fra 28.000 e 35.000 euro, è prevista una detrazione fiscale da 80 euro.
  • Ai redditi fra 35.000 e 40.000 euro il bonus scende fino ad azzerarsi.

Il calcolo del reddito del beneficiario è presunto, infatti avviene moltiplicando l’imponibile fiscale mensile per il numero di mensilità che si prevede di ricevere. Per questo a fine anno è previsto un conguaglio, per capire se il beneficiario aveva diritto o meno a ricevere il bonus.

In ogni caso chi percepisce la Naspi non dovrebbe avere problemi, visto che difficilmente a fine anno avrà un reddito superiore a 28.000 euro.

Bonus 100 euro Naspi quando arriva

Detto di beneficiari e calcolo del bonus, vediamo ora quando è previsto il pagamento per i titolari di Naspi nel 2021.

A partire dal mese di febbraio l’inps effettuerà il pagamento sul conto corrente dei titolari di trattamento naspi, come previsto dalla Legge di bilancio 2021. Non esiste un calendario ufficiale dei pagamenti, ma in base alle ultime news dovrebbe avvenire a partire dal 23 febbraio 2021. Discorso simile per i mesi successivi, con il pagamento che dovrebbe avvenire sempre intorno alla fine del mese.

In ogni caso i titolari possono verificare le date disposte dall’inps per il pagamento, accedendo alla propria pagina persona tramite Spid o CNS. Ricordiamo infine, che per i titolari di Naspi non è necessario fare domanda per accedere ai 100 euro, visto che l’inps li eroga in automatico.

E’ tutto per quanto riguarda il bonus 100 euro 2021 Naspi e a chi spetta. Se siete disoccupati e percepite l’indennità mensile dall’inps, ora riceverete anche il bonus 100 euro in aggiunta. Una buona notizia tutti coloro che sono rimasti senza lavoro a seguito dell’emergenza coronavirus.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!