Scrub di primavera: 5 scrub naturali per il viso

Ecco 5 scrub naturali. Voglia di spazzar via il grigiore di questo lungo inverno? Se lo specchio vi rivela una pelle del viso spenta e opaca, è arrivato il momento di dare il benvenuto alla primavera con uno scrub naturale per il viso.

scrub naturali viso

Una coccola che, attraverso l’azione esfoliante meccanica di microgranuli, assottiglia lo strato corneo dell’epidermide, facilita il rinnovamento cellulare e dona immediatamente una pelle più liscia e un colorito luminoso. Fa bene anche all’umore.

Ecco alcune ricette tutte da provare.

Per le quantità vi consigliamo di usare tre cucchiai in tutto di ingredienti in polvere e dosare ingredienti cremosi o oleosi in base alla consistenza desiderata, che non deve essere ne troppo secca, quindi troppo abrasiva, né troppo liquida, altrimenti il composto scivolerebbe via. Mescolate bene o frullate tutti gli ingredienti.

1) Tropicale
Create il vostro scrub unendo farina di cocco, zucchero di canna e yogurt naturale. Ottimo anche l’avocado al posto dello yogurt, se ne trovate uno ben maturo, la consistenza è burrosa ed è un ottimo nutriente per la pelle.

2) Dolcissimo
Unite allo zucchero di canna biologico, un cucchiaino di miele, olio di mandorle dolci e magari un cucchiaino di polvere di scorza d’arancia essiccata, per un profumo delizioso.

3) Energetico
Caffè e miele. Ottimo anche per il corpo, questo scrub goloso si prepara coi fondi di caffè e un cucchiaio di miele, lascia la pelle di velluto, ma va massaggiato molto dolcemente

4) Sapore di mare
In realtà viene dalle montagne dell’Himalaya il sale rosa purissimo che vi consigliamo di usare abbinato all’olio di mandorle dolci, per uno scrub all’insegna della purezza.

5) Delicatissimo
Farina di avena, miele e olio d’oliva, se la vostra pelle è delicata come quella di un bambino.

Sbizzarritevi a creare il vostro scrub . Come avrete capito la regola è quella di scegliere una sostanza granulosa, per esfoliare, abbinata a una o più sostanze più oleose e addolcenti che facciano scorrere i granuli e nutrano la pelle. Potete provare con polvere di cacao, curcuma e zenzero in polvere, farina di mandorle, farina di riso, farina di mais, olio di jojoba, olio di argan, olio di rosa mosqueta. Potete inoltre aggiungere pochissime gocce di oli essenziali per profumare o purificare la pelle (limone, tea tree, rosmarino).

Come si procede: una volta preparata la miscela da utilizzare per lo scrub, inumidite la pelle con acqua tiepida e poi massaggiate delicatamente la vostra cremina, evitando la zona delicata del contorno occhi ed eventuali zone con brufoletti. Potete concentrarvi sulla zona T (fronte, naso, mento), ma l’azione dev’essere sempre delicata e la pressione gentile, vogliamo ritrovarci splendenti, non paonazze. Dopo qualche istante sciacquate, magari con l’aiuto di una spugnetta, con acqua tiepida o fresca. Infine passate una buona crema idratante.

Potete eseguire lo scrub al massimo due volte a settimana, meglio una, se avete la pelle molto delicata. Tenete a portata di mano un tubetto di gel di aloe, alleato preziosissimo in caso di arrossamenti.

Un ultimo suggerimento: risparmiate sulla quantità dei prodotti, preparate poca miscela per volta, solo quando volete usarla, conservarla è complicato e meglio che gli ingredienti siano freschissimi, ma non risparmiate mai sulla qualità delle materie prime. Specialmente gli oli, anche quelli essenziali, dovrebbero essere sempre di primissima qualità. La vostra pelle ve ne sarà grata.

Vedi anche:
Come eliminare le occhiaie in modo naturale: trucchi e consigli

Capelli secchi: 5 rimedi naturali

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!