Contorno occhi: rughe e borse, cosa fare?

Rughe, borse, palpebra pesante, ti fanno sembrare più vecchia, cosa fare? Qualche consiglio utile le ultime novità dell’industria cosmetica, e la crema Viviverde di Coop.

Gli occhi sono le finestre sul mondo. La pelle che li circonda è la più fine di tutto il nostro viso, quattro volte più sottile, e per questo è la prima zona dove le rughe appaiono.

Vedi anche: Come eliminare le occhiaie in modo naturale

Il contorno occhi è sottoposto continuamente ad uno sforzo muscolare permanente: ogni battito dell’occhio comporta il movimento di 14 muscoli sui 22 che lo costituiscono e questa azione si ripete 10 mila volte al giorno.

Inoltre, una ricerca inglese ha sottolineato come l’aspetto del nostro sguardo pregiudichi il giudizio degli altri; l’eventuale presenza di borse ed occhiaie ci fa apparire più stanchi se non addirittura più vecchi. Non ci deve quindi sorprendere come la ricerca cosmetica si concentri per trovare attivi sempre più efficaci nel contrastare le rughe, le occhiaie, le borse e le palpebre pesanti. Mettendo a nostra disposizione prodotti sempre più mirati e performante, come creme e sieri che danno una sferzata di giovinezza allo sguardo.

Rughette

La zona perioculare è povera di sebo e quindi poco protetta e sottoposta alle continue contrazioni dovute alla mimica facciale. In questo modo la pelle del contorno occhi si segna presto e cominciano ad apparire le prime rughette che con il passare del tempo diventano sempre più evidenti. Per contrastarle ci vogliono creme antiaging specifiche che idratano e nutrono a fondo la cute. Quali attivi? I mucopolosaccaridi, le vitamine energizzanti, l’acido ialuronico, oli e burri vegetali. Inoltre ogni volta che ci si espone al sole è importante applicare un solare con un spf alto in questa zona.

Vedi anche: Rimedi per curare le rughe con ingredienti naturali

Borse

Spesso sono un problema costituzionale causato dal tessuto debole e facile al rilassamento, dal rallentamento del microcircolo che porta al ristagno dei liquidi e dall’accumulo di grasso. In questo caso occorrono formulazioni in crema o in gel che drenano la zona e riducono le sostanze lipolitiche. Sono indicati gli attivi vegetali, la caffeina, l’edera, l’equiseto, la camomilla. Vanno applicati mattino e sera e anche durante il giorno se si avverte lo sguardo appesantito. L’idea in più? Passare sulle borse un cubetto di ghiaccio oppure fare un impacco con della camomilla ghiacciata. E’ consigliato anche bere molta acqua e dormire su un cuscino basso in modo che i fluidi possano scorrere meglio.

Occhiaie

Sono causate dal rallentamento della microcircolazione sanguigna e linfatica che provoca un accumulo di liquidi e scorie, ma anche da una predisposizione genetica. Questi antiestetici aloni bluastri peggiorano con la mancanza di sonno, un’eccessiva fatica o troppe ore trascorse davanti al computer. Le occhiaie possono anche essere dovute ad un eccesso di melanina che si accumula nella zona del contorno occhi. Per contrastarle servono attivi di origine vegetali che stimolano la circolazione come l’escina, il rusco, l’arnica, associati a sostanze lenitive e decongestionanti come gli estratti di calendula , malva e tiglio. Per schiarire gli accumuli di melanina sono invece indicati la vitamina C e la radice di gelso che stimolano anche la produzione di collagene e levigano la pelle. Il consiglio? Per togliere il make up usate uno struccante delicato a base di erbe ed evitate di sfregare troppo la parte. Inoltre lavate la zona con acqua fresca e mai con quella calda.

Palpebre pesanti

Non sono da attribuirsi solo alla stanchezza e alle ore “piccole”, ma soprattutto agli anni che avanzano che provocano un progressivo cedimento dei tessuti palpebrali, finendo con l’appesantire lo sguardo. Per ridare tonalità servono attivi come i peptidi, i mucopolisaccaridi, la vitamina B6,il resveratrolo, l’acido lipoico, in grado di ridensificare il tessuto epiteliale. Sono anche utili sostanze come l’argireline che mimano l’effetto del botox e hanno un effetto lifting che apre lo sguardo.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!