Fondotinta: in polvere o fluido? Ecco i migliori e come usarli

Fondotinta compatto o fluido, coprente o leggero per l’estate. Ecco i migliori e come usarli nel modo giusto per avere una pelle perfetta e levigata.

Avete presente l’effetto magico di un collant in microfibra sulla pelle? Ebbene quell’effetto viene creato dai fondotinta, sempre più performanti. In quelli di ultima generazione vengono inseriti degli elastomeri siliconici o polimeri (sintetici o di origine vegetale) in grado di rendere la struttura elastica proprio come una rete. In più i pigmenti vengono rivestiti di sostanze attive come cere, siliconi, oli e polveri sferiche che agiscono come dei filler.

La pelle del viso risulta così levigata da riflettere la luce al meglio. Ma per ottenere il massimo dei benefici bisogna usare il fondotinta nel modo corretto, individuando la texture più adatta al proprio tipo di pelle.

Ecco una semplice guida “Vero&Falso” con l’aiuto di Donatella Ferrari, National face designer per Armani Cosmetics,  che  svela a Donne sul Web  qualche trucco rubato dai backstage.

Il correttore va sempre usato anche se si mette il fondotinta?

Vero, il correttore è molto importante per illuminare lo sguardo. Bisogna applicarlo dopo il fondotinta,poche gocce da stendere in modo delicato. Se si eccede con il prodotto il risultato è quello di evidenziare le rughe.

Il fondotinta va applicato con il pennello ?

Vero, è il modo migliore,ma le meno esperto possono anche usare le mani. Il fondotinta va steso con un pennello piatto e non troppo morbido. Si applicano piccole quantità su i 4 punti del viso: fronte,naso,mento e guance, con un movimento circolare.

Il fondotinta non è indicato alle giovanissime?

Falso, si può usare a tutte le età. Il fondotinta dona immediatamente un effetto radioso che nessuna BB cream può dare e per questo è molto apprezzato anche dalle ragazze giovani.

Il fondotinta in polvere è poco coprente?

Falso, ha la stessa copertura di un fluido. Le moderne texture non lasciano quelle’effetto “farinoso”, anzi opacizza e rende l’incarnato Non crea l’effetto “farinoso”, è perfetto per la pelle mista, uniforma mentre opacizza, rendendo l’incarnato luminoso e naturale.

Il fondotinta è diverso dalla BB Cream?

Vero, la BB cream assicura una protezione solare, l’idratazione, ma non è coprente, non può dare quell’uniformità impeccabile del fondotinta. Un trucco è quello di applicare un goccio di BB cream prima del fondotinta

Per scegliere il fondotinta basta applicare una goccia al centro del polso?

Falso, per individuare la tonalità giusta non bisogna applicarlo sul dorso della mano, ma provarlo sulla giuntura mandibola-collo, quindi al lato del viso. Una zona più accessibile per sceglie la nuance giusta è quella del “taglio” tra l’indice e la parte alta del pollice della mano.

Il fondotinta non va mai applicato sul contorno occhi?

Falso, si applica su tutte le zone del viso, palpebra e contorno occhi compresi. Per un finish perfetto però è meglio applicare il correttore sul contorno occhi.

Per la pelle grassa è meglio un fondotinta con una texture fluida?

Vero, per la pelle mista o oleosa è indicato un fondotinta fluido e privo di oli, con attivi dermopurificante come limone o eucalipto. Se,invece,avete la pelle secca meglio una formula cremosa, con attivi idratanti come l’acido ialuronico.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!