Spostamenti Natale 2020. Controlli e divieti. Circolare Viminale

Spostamenti Natale 2020, controlli divieti e multe salate. Ma non basta, ci saranno controlli anche durante lo shopping, aperitivi al bar e per chi viaggia in macchina. Ecco il piano spostamenti anti-covid del governo e la circolare del Viminale

Gli spostamenti a Natale saranno vietati il governo  mette in campo una task force della polizia senza precedenti, quindi chi pensa di spostarsi durante le feste rischia  multe e sanzioni salate, mentre chi si sposta prima deve stare attento Ecco cosa non si può fare e quali sono i divieti di Natale.

controlli spostamenti

Spostamenti Natale 2020

Gli italiani che vivono al nord non hanno intenzione di rinunciare alle feste in famiglia nonostante i il rischio di contagi da coronavirus i divieti e le raccomandazioni del governo e medici. Quindi visto che fino al giorno 21  dicembre gli spostamenti tra regioni gialle sono consentiti, saranno in molti a partire. (PER APPROFONDIRE: VEDI SPOSTAMENTI TRA REGIONI GIALLE DIVIETI

Per questo motivo il governo si è già organizzato con “rafforzamento delle attività di controllo nelle strade autostrade, terminal del trasporto pubblico porti aeroporti” Così come si legge nella circolare del Viminale

Quindi chi viaggia in macchina deve ricordare bene quali sono le regole per spostarsi in auto. Altrimenti rischia e chi pensa di usare le piattaforme di car sharing per condividere il viaggio e risparmiare, sbaglia.

Spostamenti a Natale fuori comune

Ormai è chiaro l’Italia durante le feste natalizie diventa zona rossa, quindi gli spostamenti tra comuni non saranno consentiti a Natale e Capodanno, e per tutto il periodo indicato dal governo che vedremo nel nuovo decreto Natale. La prima regione a chiudere i confini è il Veneto. L’ordinanza del governatore Zaia vieta gli spostamenti tra comuni a far data dal 19 dicembre.

Shopping e spostamenti a piedi

Dopo il fine settimana di shopping sfrenato da nord a sud l’esecutivo non intende ripetere l’esperienza, quindi gli ingressi  nelle vie dello shopping saranno contingentati come già succede alla galleria Vittorio Emanuele di Milano dove ci sono flussi di entrata e di uscita controllati della forze dell’ordine.

Bar ristoranti e movida

La circolare del Viminale chiarisce che tutti i luoghi dove si creano assembramenti per gli aperitivi, quindi bar e ristoranti saranno controllati. Pertanto i locali che non ripettano le norme anti-covid saranno sanzionati chi non rispetta le regole del distanziamento fuori da un bar o un punto ristoro sappia che potrebbbe trovarsi polizia o carabinieri dietro le spalle.

Per quanto riguarda invece i pranzi natalizi al ristorante, questo non sarà possibile.

Queste sono le ultime in merito agli spostamenti Natale previsti dal  governo. Per ora c’è abbastanza per far capire agli italiani che a Natale e Capodanno devono restare a casa e solo con i congiunti più stretti.

VEDI ANCHE: NUOVO DPCM QUANDO ESCE

Related Posts

Ben tornato!