Il tradimento “virtuale” è un vero tradimento?

Oggi è molto più facile tradire rispetto al passato? Cosa fare in caso di tradimento su Internet?

C1TBKJ_copia

Anche nei rapporti di coppia la tecnologia ha spostato i confini del possibile, così ciò che fino a qualche anno fa era semplice, innocua, fantasia non confessata, oggi può diventare pericolosamente reale, con un clic.

 

Ma un tradimento “virtuale”, consumato cioè attraverso uno schermo, può essere considerato veramente tale? Difficile generalizzare, le sfumature sono tante.

Trovarsi a chattare con qualcuno che non si conosce può capitare a tutti, anche senza esserselo cercato, può rivelarsi divertente, magari ci si trova simpatici e si diventa flirty, ma tutto finisce lì. Nessuna malafede e nessun rischio per la coppia.

 

Certo se il flirt occasionale si protrae, la situazione si fa preoccupante. Se l’elenco delle cose in comune e delle passioni condivise col partner di chat diventa sempre più lungo, facilmente si perde il contatto con la realtà. Anche perché, se si cerca in continuazione una fuga virtuale, il rapporto reale è già nei guai fino al collo.

Cosa fare in questi casi?

Sia che abbiate subíto il presunto tradimento, sia che ne siate la protagonista, mettetevi davanti al vostro compagno e siate spietatamente sincere. Cos’è che non va? Dov’è che si è interrotta la comunicazione? Ci sono cose che si tacciono al proprio partner e persino a se stesse, ma vanno affrontate. Mentire sui propri desideri è il peggiore dei tradimenti, verso di noi e verso gli altri.

Secondo uno studio delle Università di Chicago e Harvard, una relazione su tre negli Stati Uniti nasce proprio grazie al web. Non stupisce, in un tempo in cui è così complicato incontrare persone nella vita reale e avere con loro una comunicazione autentica. La percentuale di menzogne in chat, sempre secondo lo studio americano, è molto più bassa di quanto si possa pensare. Di fatto il desiderio sincero di incontrare l’anima gemella, spinge a essere trasparenti.

Se, infine, la “distrazione” di cui stiamo parlando ha delle caratteristiche più sensuali e il vostro compagno è un fanatico di chatroulette e simili, dove si interagisce via webcam e un contenuto su otto è sessualmente esplicito, oltre a un problema di coppia, c’è evidentemente un problema nella scelta degli hobby. E del partner.

Articoli Correlati

Add New Playlist