Serie A 14^ giornata: il programma in TV, le probabili formazioni

Ultimo turno infrasettimanale prima della lunga pausa destinata ai Mondiali. 10 gare distribuite tra martedì e giovedì sera. Le probabili formazioni, la programmazione tv e streaming

Ancora due giornate da completare prima che il campionato di Serie A si fermi in vista della lunga pausa destinata ai Mondiali. L’Italia è ovviamente assente. Ma anche il nostro campionato dovrà rispettare una lunga inattività che sarà destinata ad amichevoli della Nazionale azzurra. Mentre i club si fermeranno quasi completamente, eccezion fatta per qualche test e un richiamo della preparazione.

Napoli
Napoli, nove vittoria di fila in Serie A (Napoli (Official)

La 14^a giornata non prevede scontri al vertice. A parte un paio di partite che coinvolgono la parte alta della classifica è un turno interlocutorio che riguarda soprattutto sfide tra la testa e la coda della classifica. Questo il calendario completo del turno con gli orari e la programmazione televisiva di ogni singola partita.

PARTITA DATA E ORAIN ONDA SU
NAPOLI
EMPOLI
Logo Empoli
2-0rig. Lozano, Zielinsji
SPEZIA
Spezia Calcio
UDINESE
1-1Reca (S), Lovric (U)
CREMONESE
Logo Cremonese
MILAN
logo Milan
0-0
LECCE
ATALANTA
2-1Baschirotto (L), Di Francesco (L), Zapata (A)
SASSUOLO
ROMA
1-1Abraham (R), Pinamonti (S)
FIORENTINA
SALERNITANA
2-1Bonaventura (F), Dia (S), Jovic (F)
INTER
BOLOGNA
Bologna calcio
6-1Lykogiannis (B). Dzeko (I), Dimarco (I), Lautaro (I) Dimarco (I), rig. Cahlanoglu (I), Gosens (I)
TORINO
Torino Football Club
SAMPDORIA
2-0Radonjic, Vlasic
VERONA
Logo verona Calcio
JUVENTUS
0-1Kean
LAZIO
SS Lazio
MONZA
1-0Romero

Serie A 14^ giornata Napoli-Empoli

É proprio il Napoli capoclassifica a inaugurare la quattordicesima giornata di Serie A, penultimo turno del campionato di questo 2022. Reduce da nove vittorie consecutive in campionato, la squadra di Spalletti ospita l’Empoli in una sfida dal pronostico sostanzialmente chiuso per la squadra toscana, reduce peraltro dalla bella vittoria interna contro il Sassuolo. Unica novità forzata per il Napoli l’assenza di Kvaratskhelia che si aggiunge a quella di Rrahmani. Zielinski dal primo minuto. Empoli che rinuncia a Destro, acciaccato e schiera in attacco la coppia Lammers-Satriano.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Raspadori.
EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Fazzini, Marin, Bandinelli; Baldanzi; Lammers, Satriano.

Serie A 14^ giornata Spezia-Udinese

Spezia reduce da tre sconfitte consecutive che rendono indispensabile un risultato positivo per una squadra che, anche se a tre punti di distanza, si ritrova appena un gradino al di sopra della zona salvezza. Cinque partite senza vittorie per l’Udinese, decisamente ridimensionata dopo lo straordinario avvio di stagione. Di nuovo titolare dal primo minuto dopo il gol segnato a San Siro Maldini, con Gyasi non disponibile. Udinese priva di Becao: Beto titolare accanto a Deulofeu.

SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Ampadu, Kiwior, Nikolaou; Holm, Agudelo, Ekdal, Bourabia, Reca; Nzola, Maldini.
UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue, Samardzic, Walace, Arslan, Pereyra; Beto, Deulofeu.

Serie A 14^ giornata Cremonese-Milan

Il fine settimana ha rilanciato il Milan, caparbio nel battere lo Spezia ma abile soprattutto a sfruttare le sconfitte di tutte le dirette avversarie, Atalanta, Roma e Inter. La trasferta contro la Cremonese, ancora alla disperata ricerca della sua prima vittoria dopo il ritorno in Serie A, non sembra essere un’insidia per la squadra di Stefano Pioli che può permettersi un po’ di turnover considerando anche la doppia squalifica di Giroud e Theo Hernandez. Origi in campo dal primo minuto. Nei grigiorossi riconfermata la coppia Okereke-Ciofani anche a causa dell’assenza forzata di Dessers, ancora infortunato.

CREMONESE (3-4-1-2): Carnesecchi; Hendry, Bianchetti, Vasquez; Sernicola, Pickel, Meité, Valeri; Buonaiuto; Ciofani, Okereke.
MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Bennacer; Messias, Brahim Diaz, Rebic; Origi.

Milan Giroud
Il gol di Giroud, assente a Cremona, contro lo Spezia (Milan Official)

Serie A 14^ giornata Lecce-Atalanta

Sfida interessante quella tra Lecce e Atalanta, due squadre che pur con un evidente divario tecnico giocano un calcio apparentemente molto simile fatto di ritmo, fraseggio e aggressività. Buone notizie in settimana per Gasperini che a breve potrà di nuovo contare su Palomino che è uscito completamente scagionato da un’antipatica vicenda di doping. Anche se gli è costata diverse settimane di inattività. Il difensore tuttavia non è ancora pronto. Muriel e Zappacosta infortunati nei bergamaschi. Salentini al completo con Colombo probabilmente titolare e preferito a Ceesay.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Gonzalez, Hjulmand, Blin; Strefezza, Colombo, Di Francesco.
ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Soppy; Ederson; Lookman, Zapata.

Serie A 14^ giornata Sassuolo-Roma

La Roma torna in campo con il morale a terra dopo la brutta sconfitta nel derby ma anche con i cerotti viste le numerose assenze. Pellegrini, vittima di una lesione muscolare alla coscia destra, tornerà in campo solo con l’anno nuovo. E si aggiunge alla lunga lista di infortunati che comprende anche Dybala, Spinazzola e Wijnaldum. Quattro sconfitte nelle ultime cinque partite per il Sassuolo che torna a schierare dal primo minuto Traoré in attesa del ritorno di Berardi e Defrel.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Laurienté, Pinamonti, Traoré.
ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Camara, Cristante, Zalewski; Zaniolo; Belotti, Abraham.

Serie A 14^ giornata Fiorentina-Salernitana

La Fiorentina ha risposto alla crisi di risultati che si è prolungata fino al mese di ottobre con quattro vittorie nelle ultime quattro partite conquistando l’accesso alla seconda fase di Conference League e rilanciandosi notevolmente in classifica. Vincenzo Italiano punta ancora una volta su Kouamè, elemento decisivo in questa crescita sostanziale e scelie cabral, probabilmente preferito tra i titolari a Jovic che potrebbe trovare spazio invece nell’ultima partita di mercoledì. Nella Salernitana assente Lovato dopo la paurosa botta alla testa che lo ha costretto a ricovero e osservazione in pronto soccorso per 24 ore a Monza.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Amrabat, Mandragora; Ikoné, Bonaventura, Kouamé; Cabral.
SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Radovanovic, Pirola; Mazzocchi, Candreva, Bohinen, L. Coulibaly, Bradaric; Dia, Piatek.

Juventus
La Juventus, quinta dopo quattro vittorie di fila (Juventus Official)

Serie A 14^ giornata Inter-Bologna

L’Inter torna a Bologna, amaro ricordo della scorsa stagione in una partita che, con ogni probabilità è costata ai nerazzurri uno scudetto che forse veniva dato troppo per scontato. Il passo falso di Torino contro la Juventus, ennesimo scontro diretto fallito dalla squadra di Inzaghi, mette l’Inter sotto processo, chiamata a una pronta reazione. Ancora assente Lukaku, il tecnico si affida a Lautaro e Correa. Brozovic, rientrato dall’infortunio è di nuovo disponibile, partirà ancora una volta dalla panchina.

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Correa.
BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumi, Cambiaso; Medel, Ferguson; Aebischer, Dominguez, Barrow; Arnautovic.

 

Serie A 14^ giornata Torino-Sampdoria

Situazione di classifica drammatica per la Sampdoria alle prese con una drammatica inconsistenza in fase offensiva. Sei soli gol per la squadra blucerchiata in 13 partite, un record negativo pesantissimo così come sono solo sei i punti raccolti dalla squadra di Stankovic, quattro con il nuovo allenatore. Torino incostante: dopo due vittorie nuova battuta d’arresto a Bologna, ma sempre più proiettato verso la parte sinistra della classifica. Tra i granata problemi in attacco, all’assenza di Sanabria si aggiunge quella di Pellegri che si è incredibilmente fatto male al Dall’Ara al primo scatto e dopo pochi secondi.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Lazaro; Vlasic, Miranchuk; Karamoh.
SAMPDORIA (3-5-2): Audero; Murillo, Ferrari, Colley; Bereszynski, Rincon, Villar, Djuricic, Augello; Gabbiadini, Caputo.

Serie A 14^ giornata Verona-Juventus

Nonostante le polemiche per l’eliminazione in Champions League e le tante difficoltà in campionato, la Juventus è comunque riuscita a mettere assieme quattro vittorie consecutive che, con la successo sull’Inter, valgono il quinto posto in solitudine. Il tutto con una squadra decimata dagli infortuni. Addirittura sette gli assenti per Allegri che sicuramente non rischierà Vlahovic puntando ancora una volta su una squadra giovane con Fagioli e Miretti titolari. Bremer, convocato dalla nazionale brasiliana per i Mondiali, in campo di nuovo dal primo minuto. Situazione disperata per il Verona, otto sconfitte consecutive in campionato.

VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Terracciano, Hongla, Veloso, Tameze, Doig; Lasagna, Henry.
JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik.

Lazio
Lazio rilanciata dalla vittoria nel derby (Lazio Official)

Serie A 14^ giornata Lazio-Monza

Chiude il programma della 14^ giornata di Serie A la sfida dell’Olimpico tra Lazio e Monza. La squadra di Maurizio Sarri rilanciata dal derby si propone per chiudere al meglio il 2022, possibilmente con un punteggio pieno: due vittorie nelle ultime due partite. Il che significherebbe restare nelle prime quattro posizioni che potrebbero portare alla Champions League. Il Monza, completamente rilanciato da Palladino, guarda con ambizione ha una stagione che può essere anche di grande soddisfazione. Da sottolineare l’ennesimo, drammatico infortunio di Stefano Sensi, frattura del malleolo. E per lui la stagione è già finita. Il calvario di uno dei giocatori più sfortunati della storia del campionato di Serie A, invece, continua.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni.
MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Izzo, Marlon, Caldirola; Ciurria, Rovella, Barberis, Carlos Augusto; Pessina, Petagna, Caprari.

Questa la classifica di Serie A aggiornata alla 13^ giornata

Classifica Serie APt.PGVNP
NAPOLI
41151220
MILAN
logo Milan
3315932
JUVENTUS
3115842
LAZIO
SS Lazio
3015932
INTER
3015914
ATALANTA
2715833
ROMA
2715824
UDINESE
241566 2
TORINO
Torino Football Club
2115626
FIORENTINA
1915545
BOLOGNA
Bologna calcio
1915446
SALERNITANA
1715455
EMPOLI
Logo Empoli
1715356
SASSUOLO
1615446
MONZA
1615419
LECCE
1515266
SPEZIA
Spezia Calcio
1315258
CREMONESE
Logo Cremonese
715077
SAMPDORIA
6151310
VERONA
Logo verona Calcio
515 1211

 

Questo invece il prossimo e ultimo turno prima della pausa, in programma tra venerdì e domenica prossima

PARTITA DATA E ORAIN ONDA SU
EMPOLI
Logo Empoli
CREMONESE
Logo Cremonese
2-0Cambiaghi, Parisi
NAPOLI
UDINESE
3-2Osimhen, Zielinski, Elmas, Nestorovski, Samardzic
SAMPDORIA
LECCE
0-2Colombo, Banda
BOLOGNA
Bologna calcio
SASSUOLO
3-0Aebischer, Arnautovic, Ferguson
ATALANTA
INTER
2-3Rig. Lookman, Dzeko, Dzeko, aut. Palomino, Palomino
ROMA
TORINO
Torino Football Club
1-1Linetty, Matic
MONZA
SALERNITANA
3-0Carlos Augusto, Dany Mota, rig. Pessina
VERONA
Logo verona Calcio
SPEZIA
Spezia Calcio
1-2Verdi, Nzola, Nzola
MILAN
logo Milan
FIORENTINA
2-1Leao, Barak, aut. Milenkovic
JUVENTUS
LAZIO
SS Lazio
3-0Kean, Kean, Milik

Vedi anche: Calendario Partite Serie A

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!