Partite Serie A 9a giornata: Milan-Juve piatto forte, Udinese-Atalanta il dolce

La nona giornata di Serie A prelude a un nuovo turno di coppe europee con partite ravvicinatissime per tutti i top club del campionato | Formazioni | Pronostici | Programma TV

La nona giornata del campionato di calcio di Serie A è un turno interlocutorio se si eccettua un big match d’eccezione, Milan-Juventus – in programma nell’anticipo di sabato, a cavallo tra due impegni fondamentali di Champions League per entrambe le squadre.

Napoli
Napoli imbattuto trascinato dai gol di Raspadori (Napoli Official)

Nel programma tuttavia spicca anche la sfida, attesissima, tra la sorprendente Udinese e un’Atalanta imbattuta e prima in classifica. Questo il programma della nona giornata di Serie A con orari e distribuzione televisiva.

PARTITA DATA E ORAIN ONDA SU
SASSUOLO
INTER
1-2Dzeko (I), Dzeko (I), Frattesi (S)
MILAN
logo Milan
JUVENTUS
2-0Tomori, Diaz
BOLOGNA
Bologna calcio
SAMPDORIA
1-1Dominguez (N), Djuricic (S)
TORINO
Torino Football Club
EMPOLI
Logo Empoli
1-1Destro (E), Lukic (T)
MONZASPEZIA2-0Carlos Augusto, Pablo Marì
SALERNITANA
VERONA
Logo verona Calcio
2-1Piatek (S), Depaoli (V), Dia (S)
UDINESE
ATALANTA
2-2Lookman (A), rig. Muriel (A), Deulofeu (U), Perez (U)
CREMONESE
Logo Cremonese
NAPOLI
1-4rig. Politano (N), Dessers (C), Simeone (N), Lozano (N), Oliveira (N)
ROMA
LECCE
2-1Smalling (R), Strefezza (L), rig. Dybala (R)
FIORENTINA
LAZIO
SS Lazio
10 ottobre 20.45DAZN - SKY

Serie A, 9° giornata Sassuolo-Inter

Da una parte il Sassuolo, reduce da due vittorie consecutive contro Torino e Salernitana. Dall’altra l’Inter, due sconfitte di fila in campionato ma rinfrancata dal successo europeo, molto sofferto, contro il Barcellona. Per la squadra di Simone Inzaghi la situazione resta critica, considerando le numerose assenze cui si aggiunge un problema fisico per Correa. Dzeko torna dal primo minuto, Brozovic ancora assente, Dumfries di nuovo titolare. Nel Sassuolo scelte obbligate considerando le prolungate assenze di Bernardi e Traorè.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Matheus Henrique; Laurienté, Pinamonti, Kyriakopoulos.
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Asllani, Calhanoglu, Gosens; Lautaro, Dzeko.

Serie A, 9° giornata Milan-Juventus

Milan e Juventus si presentano alla partitissima di questo turno di campionato con stati d’animo contrapposti. I rossoneri, alle prese con numerosi problemi di formazione e tanti assenti, reduci da una bruttissima sconfitta contro il Chelsea in Champions League. Juventus che, pur con qualche elemento di discussione, è tornata al successo – seconda vittoria consecutiva dopo quella col Bologna – contro il Maccabi Haifa. Scelte obbligate per Pioli cui mancano quattro titolari. Giroud unica punta con Brahim Diaz in appoggio. La Juventus ripropone Milik dal primo minuto inserendo Bonucci accanto a Bremer.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Dest, Kalulu, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Bennacer; Krunic, Brahim Diaz, Leao; Giroud.
JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; Cuadrado, McKennie, Paredes, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik.

Juventus
Juventus a San Siro dopo la vittoria europea contro il, Maccabi (Juventus Official)

Serie A, 9° giornata Bologna-Sampdoria

La Sampdoria ha ufficializzato da poche ore l’arrivo in panchina di Dejan Stankovic al posto dell’esonerato Giampaolo dopo il gran rifiuto di Claudio Ranieri che ha deciso di non tornare sulla panchina blucerchiata. Due squadre in grande difficoltà. Thiago Motta è ancora alla ricerca della sua prima vittoria, così come la Sampdoria, due soli punti in 8 partite, ultima in classifica. Sampdoria priva di De Luca e Winks. Caputo sarà il punto di riferimento offensivo. Bologna aggrappato ad Arnautovic, unica nota positiva fin qui, con sei gol.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Kasius, Posch, Lucumi, Cambiaso; Dominguez, Schouten; Orsolini, Soriano, Sansone; Arnautovic.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Rincon, Villar, Sabiri; Djuricic; Caputo, Gabbiadini.

Serie A, 9° giornata Torino-Empoli

Dopo un ottimo avvio di stagione il Torino sembra essere entrato in una fase di stallo preoccupante. Tre le sconfitte consecutive subite dalla formazione di Juric che, contro l’Empoli, sette punti nelle prime otto partite di campionato, è chiamato a un riscatto e a una prova di carattere che è completamente mancata nel big match della settimana scorsa contro la capolista Napoli. Solo problemi di abbondanza per il tecnico granata che potrebbe affidarsi nuovamente a Sanabria dal primo minuto con Radonijic preferito a Miranchuk. Nell’Empoli pesa l’assenza di Grassi con Marin, inevitabilmente, titolare dal primo minuto.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Singo, Lukic, Linetty, Aina; Vlasic, Radonjic; Sanabria.
EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Henderson, Marin, Bandinelli; Baldanzi; Lammers, Satriano.

Serie A, 9° giornata Monza-Spezia

Dopo due vittorie consecutive, straordinaria poi quella conseguita all’esordio assoluto di Palladino in panchina contro la Juventus, il Monza vuole continuare a sognare in una partita importante anche per il futuro della classifica della neopromossa. Di scena allo Stadio brianteo c’è Lo Spezia. Uno scontro diretto anticipato in chiave salvezza tra due formazioni che, certamente, dovranno lottare fino all’ultimo turno per mantenere la propria posizione in Serie A. Monza riconfermatissimo. Così come lo Spezia che ripropone il suo tandem d’attacco leggero e fantasioso con Nzola e Gyasi.

MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Izzo, Pablo Marì, Marlon; Ciurria, Rovella, Sensi, Carlos Augusto; Pessina, Mota, Caprari.
SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Ampadu, Caldara, Nikolaou; Holm, Agudelo, Bourabia, Bastoni, Kiwior; Gyasi, Nzola.

Serie A, 9° giornata Salernitana-Verona

Altra sfida tra due squadre che si guardano con una certa preoccupazione alle spalle è quella tra Salernitana e Verona. A stare peggio, senza dubbio, è l’Hellas reduce da tre sconfitte consecutive che stanno mettendo in forte discussione il tecnico Cioffi. Due soli precedenti in Serie A che si riferiscono alla scorsa stagione, una vittoria della Salernitana in casa con un pareggio al Bentegodi.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Daniliuc, Lovato; Candreva, Maggiore, L. Coulibaly, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Piatek.
VERONA (3-4-1-2): Montipò; Hien, Gunter, Ceccherini; Lazovic, Veloso, Tameze, Doig; Verdi; Henry, Lasagna.

Atalanta
Atalanta prima in classifica, cinque partite su otto senza subire gol (Atalanta Official)

Serie A, 9° giornata Udinese-Atalanta

Il big match che non ti aspetti. Pochi alla vigilia di questa stagione avrebbero scommesso su un avvio così straordinario per l’Udinese e l’Atalanta che arrivavano da un campionato in tono minore e di poche soddisfazioni. La squadra friulana, affidata a Sottil, è sicuramente la grande sorpresa di questo campionato. Quella di Gasperini è tornata a esprimersi con tante novità e numerosi esordienti nel massimo campionato, ai livelli di eccellenza di due anni fa. Atalanta imbattuta che, a questo punto, cerca la definitiva consacrazione su un campo dove fino ad oggi molte grandi sono cadute e che ha visto solo la Salernitana conquistare un punto. Sei vittorie consecutive per i padroni di casa.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Pereyra, Lovric, Walace, Samardzic, Udogie; Beto, Deulofeu.
ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Okoli, Demiral, Scalvini; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Soppy; Pasalic, Lookman; Muriel.

Serie A, 9° giornata Cremonese-Napoli

Di fronte a un Napoli del genere, capace di conquistare la vetta della classifica, mantenersi imbattuto, segnare una raffica di gol e dimostrarsi la miglior difesa assoluta tra tutte le squadre più importanti in Europa, c’è soltanto da chiedersi fino a dove può arrivare la squadra di Luciano Spalletti. Straordinaria anche in Europa, reduce da una meravigliosa vittoria sul difficile campo dell’Ajax con un eloquente 1-6. Tuttavia proprio gli impegni europei costringono il tecnico azzurro a valutare alcuni cambi dando respiro ai titolari. Simeone parte dall’inizio con Raspadori, reduce da una doppietta nell’impegno europeo, pronto a entrare nella ripresa riscaldandosi in vista del match di Champions League di mercoledì. Ancora assente Osimhen.

CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Aiwu, Bianchetti, Lochoshvili; Sernicola, Ascacibar, Meité, Valeri; Pickel; Dessers, Okereke.
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Ndombele; Politano, Simeone, Kvaratskhelia.

Serie A, 9° giornata Roma-Lecce

Reduce dalla importantissima vittoria di San Siro contro l’Inter che ha rilanciato le ambizioni della Roma anche in Serie A, i giallorossi chiedono strada al Lecce, formazione brillante che gioca un calcio piacevole e che può contare su un paio di elementi di grande solidità, a cominciare dal portiere Falcone, uno dei migliori per rendimento nel campionato. Anche per la Roma, considerando le assenze di Pellegrini e di Karsdorp oltre a quella del lungodegente Wijnaldum, turnover obbligato. Valutando soprattutto le condizioni degli attaccanti dopo l’impegno di Europa League.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik, Cristante, Matic, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Abraham.
LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Pezzella; Gonzalez, Hjulmand, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Banda.

Serie A, 9° giornata Fiorentina-Lazio

Con un giorno di riposo in più dopo il turno europeo ma in procinto di tornare in campo nuovamente giovedì sera, Fiorentina e Lazio danno vita all’Artemio Franchi a una sfida interessante per molti aspetti. La squadra viola, di ritorno della partita in Scozia contro gli Hearts of Midlothian, sarà sicuramente priva di Sottil ma potrà contare sul rientro dal primo minuto di Ikonè, squalificato in Europa. Lazio che si affida a immobile, completamente recuperato dopo le assenze in azzurro e che potrebbe riproporre di nuovo dal primo minuto un Luis Alberto spesso decisivo in questa fase iniziale di campionato.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Mandragora, Duncan; Ikoné, Kouamé, Gonzalez.
LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

Questa la classifica di Serie A aggiornata

Classifica Serie APt.PGVNP
NAPOLI
41151220
MILAN
logo Milan
3315932
JUVENTUS
3115842
LAZIO
SS Lazio
3015932
INTER
3015914
ATALANTA
2715833
ROMA
2715824
UDINESE
241566 2
TORINO
Torino Football Club
2115626
FIORENTINA
1915545
BOLOGNA
Bologna calcio
1915446
SALERNITANA
1715455
EMPOLI
Logo Empoli
1715356
SASSUOLO
1615446
MONZA
1615419
LECCE
1515266
SPEZIA
Spezia Calcio
1315258
CREMONESE
Logo Cremonese
715077
SAMPDORIA
6151310
VERONA
Logo verona Calcio
515 1211

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!