Fiorentina-Milan 4-3: il Diavolo sbaglia e spreca, prima sconfitta

Primo tonfo stagionale in campionato per il Milan che cade sul campo della Fiorentina dopo avere sprecato un gran numero di palle gol decisive

Troppi errori, in attacco e in difesa. Che consentono alla Fiorentina di conquistare una vittoria sostanzialmente meritata e di grande prestigio e che al Milan costano la prima sconfitta in campionato, con tanti rimpianti.

Milan Fiorentina
Non bastano due gol di Ibrahimovic al Milan (MIlan Official Twitter)

Fiorentina-Milan, 4-3

Un Milan sprecone subisce la prima sconfitta di serie A di questa stagione cadendo sul campo della Fiorentina 4-3.

Una partita divertente, rutilante, piena di colpi di scena e con mille piccole trame narrative all’interno di un unico canovaccio. Ma, alla fine, a piangere è solo la squadra rossonera che deve recriminare su una quantità eccessiva di palle gol fallite e su tutta una serie di errori difensivi che concedono anche troppo a una Fiorentina attenta e compatta.

Il primo errore, al 14’ , lo commette Tatarusanu che si lascia scappare dalle mani una facile conclusione che Duncan ribadisce nella rete sguarnita.. É  proprio in questo momento che il Milan produce il suo massimo sforzo offensivo costruendo non meno di sei-sette nitide palle gol. Ibrahimovic e Kjaer sprecano le più clamorose. E a punire un Milan sciupone arriva, allo scadere del primo tempo, uno splendido tiro a effetto di Saponara che vale il raddoppio.

Nel secondo tempo il Milan, pur continuando a premere e ad attaccare, non riesce a passare. E su una delle poche iniziative di ripartenza della propria squadra, Vlahovic firma addirittura il 3-0. Quando la situazione è ormai disastrosa, incredibilmente, il Milan ritrova la via della rete e riesce, se non altro, a riaprire la partita. É proprio Ibrahimovic, fino a quel momento molto in ombra ed estremamente impreciso, a firmare due gol che tra il 61’e il 66’ che consentono al Milan di tornare a poter sognare un pareggio che sembrava impossibile. Ed è qui che, a poco a poco, vengono fuori le difficoltà fisiche di una squadra con troppi assenti e una panchina inadeguata.

Nel finale gli ultimi due gol che non cambiano sostanzialmente il valore globale della partita: prima la doppietta di Vlahovic, bravissimo a trovare dal limite una conclusione estremamente angolata sulla quale tatarusanu non arriva. Poi l’autorete di Venturi, favorita da un clamoroso palo colpito ancora una volta da Ibrahimovic.

Il Milan subisce così la sua prima sconfitta in campionato che mette a rischio quella che è per il momento la sua prima posizione in classifica, in attesa del risultato del Napoli. Un Milan che, ancora una volta, ha molto da chiedere a un campionato che ha tolto troppi elementi importanti nei momenti decisivi ma che finisce per rimpiangere soprattutto i suoi stessi errori.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E IL PROGRAMMA DELLA 13ESIMA GIORNATA DI SERIE A

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DI SERIE A AGGIORNATA

Il tabellino

FIORENTINA – MILAN 4-3
15′ Duncan, 45’+1′ Saponara, 60′ Vlahovic, 62′ e 67′ Ibrahimovic, 85’ Vlahovic, 90’+6′ aut. Venuti
FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Venuti, Igor, Biraghi; Bonaventura (dal 69′ Castrovilli), Torreira, Duncan (dal 90’+3′ Maleh); Callejon (dal 69′ Nico Gonzalez), Vlahovic, Saponara.
MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu (dal 57′ Florenzi), Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessié, Tonali (dal 74′ Bennacer); Saelemaekers (dal 57′ Messias), Brahim Diaz (dal 57′ Giroud), Leao (dall’80’ Krunic); Ibrahimovic.
Ammoniti: Castrovilli (F) e Theo Hernandez (M).

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!