Partite Europa League 2022/23, Roma, Lazio e Fiorentina. Orario e calendario

Europa League Roma e Lazio, in campo rispettivamente alle 18.45 e alle 21 contro Betis Siviglia e Sturm Graz, sono obbligate a vincere | Anche la Fiorentina è chiamata a una vittoria contro gli Hearts Of Midlothian (18.45 al Franchi)

Il triplo turno italiano delle coppe europee si chiude con gli impegni di Roma, in trasferta a Siviglia contro il Betis, Lazio, all’Olimpico contro lo Sturm Graz e Fiorentina, al Franchi contro gli scozzesi degli Hearts of Midlothian di Edimburgo.

Pur con una situazione di classifica diversa tutte e tre le squadre italiane sono chiamate a una vittoria che è quasi d’obbligo se vogliono mantenere immutate le proprie speranze di accesso al secondo turno europeo.

Fiorentina
Prima vittoria europea di questa stagione per la Fiorentina in Scozia contro gli Hearts (Fiorentina Official)

Europa League, Betis Siviglia-Roma

Il cammino europeo della Roma, già particolarmente complicato dopo la sconfitta nel primo turno contro i bulgari del Ludogorets, si è fatto ulteriormente in salita dopo la sconfitta di sette giorni fa, all’Olimpico, contro il Betis Siviglia. La gara di ritorno in programma in Andalusia è un vero e proprio ultimo appello per i giallorossi di Mourinho costretti assolutamente a vincere per avere ancora una possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale di Europa League. Il tecnico portoghese deve fare i conti con numerose assenze, l’ultima delle quali è in assoluto la più grave. Mancherà Dybala, il cui problema muscolare rischia di costare al fuoriclasse argentino anche la presenza ai Mondiali. In una squadra che si conferma a trazione anteriore, due punte, Abraham e Belotti con Pellegrini nel ruolo di trequartista

Betis reduce da un pareggio a reti bianche in campionato contro il Valladolid. La squadra andalusa è al quinto posto nella Liga con 16 punti in otto partite.

BETIS (4-2-3-1): Claudio Bravo; Ruibal, Luiz Felipe, Pezzella, Miranda; Guardado, Guido Rodriguez; Joaquin, Fekir, Canales; Willian José. All. M. Pellegrini
ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Spinazzola, Matic, Cristante, Vina; Pellegrini; Belotti, Abraham. All. Mourinho

Si gioca alle 18.45 con diretta su SkySport e live streaming sulle applicazioni Sky Go e NOW TV. Arbitra il greco Sidiropoulos.
L’altra partita del girone tra Ludogorest e HJK Hesinki è in programma alle 21.00. La classifica provvisoria dopo tre gare: Betis Siviglia 9, Ludogorets 4, Roma 3, HJK 1.

Europa League, Lazio-Sturm Graz

Lo Sturm Graz si è rivelato avversario più solido di quello che i pronostici della vigilia lasciavano intendere. Una squadra concreta, organizzata, compatta contro la quale servirà probabilmente la miglior Lazio. Magari la stessa che non più di tre giorni fa a Firenze ha vinto nettamente (0-4) e che prosegue la sua corsa in campionato al vertice della classifica. Il meccanismo dell’Europa League in passato è costato chiaro alle squadre italiane. Arrivare secondi nel girone, e la Lazio, eliminata lo scorso anno nel turno di play off dal Porto, lo ricorda bene, può costare carissimo. Vittoria d’obbligo dunque per la formazione di Maurizio Sarri che dovrebbe riconfermare la sua linea offensiva migliore, con Immobile, Pedro e Luis Alberto, di nuovo decisivo anche a Firenze, impiegato dietro le punte. Lo Sturm è secondo nella Bundesliga austriaca alle spalle del Salisburgo, avversario del Milan in Champions League: nell’ultimo turno ha battuto 2-1 il Tirol.

Lazio-Sturm Graz formazioni e quando si gioca

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, Romagnoli, Hysaj; Basic, Marcos Antonio, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson. All. Sarri
STURM GRAZ (4-3-1-2): Siebenhandl; Gazibegovic, Wuthrich, Affengruber, Dante; Hierlander, Stankovic, Prass; Horvat; Boving, Ajeti. All. Ilzer

Si gioca alle 21.00 con diretta in chiaro su TV8 e su SkySport. Live streaming sulle applicazioni Sky Go e NOW TV. Arbitra il tedesco Stegemann.

L’altra partita del girone tra Feyenoord e Midtjylland è in programma alle 21.00. La classifica provvisoria dopo tre gare vede tutte le squadre appaiate a quota 4 punti.

 Fiorentina-Hearts Of Midlothian formazioni

Reduce dalla pesante sconfitta in casa subita dalla Lazio lunedì sera, la Fiorentina cerca di riprendere quota almeno in Europa. Gli scozzesi degli Hearts of Midlothian, battuti a Edimburgo sette giorni fa in modo netto (0-3) non possono essere considerati un banco di prova insormontabile per la squadra viola. Che, tuttavia, dovrà poi fare il massimo nelle due partite ancora in calendario per risalire in classifica contando sul vantaggio di poter giocare due delle prossime tre partite al Franchi. Quasi certamente il tecnico Italiano tornerà ad affidarsi a Jovic in attacco con Ikonè e Saponara supportati da un centrocampo tattico con Bonaventura e Mandragora. Gli Hearts, quinti nella Premier League scozzese sono reduci da un pareggio (2-2) sul campo del Kilmarnock.

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Mandragora; Ikone, Jovic, Saponara.
HEARTS (4-2-3-1): Gordon; Smith, Sibbick, Kingsley, Cochrane; Halliday, Kiomourtzoglou; Humphrys, Devlin, McKay; Shankland.

Si gioca alle 18.45 con diretta in chiaro su SkySport. Live streaming sulle applicazioni Sky Go e NOW TV. Arbitra il croato Bebek.
L’altra partita del girone tra Basaksehir e RFS è in programma alle 18.45. La classifica provvisoria dopo tre gare: Basaksehir 7, Fiorentina 4, Hearts 3, RFS 2.

Il prossimo turno di Europa e Conference League è in programma il 25 ottobre. Roma a Helskinki con l’HJK (ore 21), Lazio all’Olimpico contro i danesi del Midtjylland (ore 18.45). Fiorentina in casa contro i turchi del Basaksehir.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!