Euro 2020, all’Italia tocca il Belgio: come giocano i Diavoli Rossi

Euro 2020, Belgio, formazione, come gioca punti di forza e punti deboli della squadra che nei quarti di finale affronterà gli Azzurri di Roberto Mancini. Tutto quello che c’è da sapere sui Diavoli rossi.

Europei di calcio 2021 – Passa il Belgio, grazie a una vittoria di misura e sofferta contro il Portogallo, 1-0 con gol di Thorgen Hazard allo scadere del primo tempo. Una vittoria anche fortunosa e determinata da molti episodi. Quindi la squadra del Belgio giocherà contro l’Italia venerdì 2 luglio alle ore 21 a Monaco di Baviera. Vediamo di seguito chi sono, e perché i diavoli rossi non vanno sottovalutati.

Romelu Lukaku europei 2021
Romelu Lukaku Belgio Vs Portogallo Euro 2020

Come gioca il Belgio

La squadra diretta dal CT spagnolo Roberto Martinez può contare su alcune individualità di altissimo livello e su un centrocampo di grande intensità. Ovviamente le eccellenze sono il portiere Curtois, grande protagonista anche contro il Portogallo con diversi interventi decisivi soprattutto nella fase finale della partita; e Romelu Lukaku che davanti fa reparto praticamente da solo. Ma la vera forza dei Diavoli Rossi è la colonna vertebrale di un centrocampo dove nessuno butta via il pallone e dove il ragionamento e l’organizzazione di gioco sono il punto di vista comune: Vertonghen, Witsel, Vermaelen e soprattutto De Bruyne, uscito molto malconcio dalla sfida contro la squadra di Ronaldo.

Belgio, punti di forza

Una squadra organizzata, consistente con un contropiede micidiale e una difesa non velocissima ma estremamente solida ed esperta. É un momento eccellente per il Belgio che è riuscito a convergere in un progetto di una certa importanza talenti di altissimo livello che, anche a livello giovanile, sembra dare garanzie di una certa qualità.

Il collettivo del Belgio è indiscutibilmente uno dei migliori di questo Euro 2020: i Diavoli Rossi hanno tutto, fisico, testa e piedi. Oltre a una qualità non da poco. Una notevolissima duttilità tattica con molti giocatori in grado di interfacciarsi e scambiarsi di ruolo e di compiti.

Belgio, punti deboli

Come tutte le squadre che hanno eccellenti palleggiatori, il Belgio a volte corre il rischio di essere un po’ fine a se stesso e inconcludente. Una squadra che pur avendo grande esperienza ha sempre tradito in occasione delle grandi partite. E quella contro l’Italia sicuramente lo è. Le condizioni di Eden Hazard non sono certo le migliori: anche il fuoriclasse, schierato dal primo minuto contro il Portogallo è uscito stanchissimo e zoppicante in modo molto vistoso.

Italia-Belgio, quarti di finale

Il quarto di finale di Euro 2020 tra Italia e Belgio si gioca a Monaco di Baviera, Allianz Arena, venerdì 2 luglio, alle ore 21.

Italia e Belgio si sono affrontate 22 volte: 14 le vittorie azzurre. Quattro le sconfitte e altrettanti i pareggi. Tre le partite nella fase finale di un Europeo, tutte favorevoli all’Italia: l’ultima in Francia, in occasione dell’Europeo 2016. Finì 2-0 con vantaggio di Giaccherini e raddoppio di Pellé a tempo scaduto. Altra vittoria per 2-0 nell’Europeo del 2000 e un pareggio, 0-0 in quello del 1980.

VEDI ANCHE: Nazionale di calcio italiana formazione

Related Posts

Ben tornato!