Europeo Femminile 2022, Nazionale Italia Donne Vs la Francia

Europei femminili, Italia contro la Francia, prima forza del girone e tra le favorite alla vittoria finale. Quando si gioca , formazioni e ultime sulla Nazionale donne

Il tempo delle prove è finito. L’Italia calcio Donne dopo quaranta giorni di ritiro e una lunga serie di test è pronta a scendere in campo per il suo esordio nell’Europeo femminile 2022: l’avversaria è la Francia, testa di serie di un girone estremamente equilibrato e imprevedibile. Forse il più equilibrato in assoluto di tutto l’Europeo.

Europeo Femminile Italia
Ultime sedute di allenamento per Milena Bertolini prima dell’esordio (Nazionale femminile di calcio)

Le Azzurre sono al lavoro ormai da alcuni giorni ad Accrington, quartier generale della squadra allenata dalla CT Milena Bertolini per tre gare in sette giorni. Prima la Francia, poi l’Islanda (mercoledì 14 alle 18) e infine il Belgio) domenica 17 alle 21 in contemporanea con l’ultima gara del girone tra Francia e Islanda.

Italia-Francia, esordio difficile per la Nazionale donne

L’Italia, nell’ultimo test amichevole contro la Spagna, che ieri ha vinto nettamente contro la Finlandia, aveva bene impressionato pareggiando 1-1. Una squadra che non ha dalla sua parte i favori del pronostico. É evidente. Lo dice il buon senso: lo testimonia la classifica mondiale che vede la Francia al terzo posto e l’Italia al 13esimo. Ma non c’è alcun dubbio che se c’è una squadra che può mettere in difficoltà la Francia questa è quella delle Azzurre.

Lo ha dimostrato la Juventus nei quarti di finale di Champions League contro l’Olympique Lione che poi ha alzato il trofeo. Il livello del nostro calcio femminile è in crescita. E la Nazionale donne può giocarsela se non alla pari per lo meno a testa alta. Partire con un risultato positivo contro le Bluettes sarebbe un risultato straordinario, un biglietto da visita autorevole in vista delle gare successive.

L’Italia femminile fuori fin dalla fase a gironi in Olanda, non va oltre i quarti di finale da cinque edizioni dell’Europeo. I tempi delle finali perse nel 1993 e nel 1997 contro superpotenze come Norvegia e Germania sono lontani. Ma si parla di un altro calcio, che in venticinque anni è diventato letteralmente un altro sport.

Come giocheranno le Azzurre

Stando alle ultime indicazioni viste in allenamento, anche in base dell’amichevole contro la Spagna, Milena Bertolini dovrebbe optare per il portiere Giuliani (Milan) tra i pali e da un modulo comunque coraggioso, un 4-3-3 pronto anche a cogliere di sorpresa una difesa francese che anche nelle ultime uscite ha avuto qualche momento di vuoto. Le Azzurre dovranno essere precise e puntuali nello sfruttare qualsiasi occasione potrà capitare nel corso del match. Difesa costruita intorno all’esperienza di Sara Gama con Cernoia e Caruso a cercare profondità, Bonansea e Girelli a puntare la rete avversaria supportate con ogni probabilità da Bergamaschi, in gol contro la Spagna.

Europeo Femminile Italia 2
Clima sereno sul campo di allenamento azzurro di Accrington (Nazionale Femminile di Calcio)

 Francia: il valore della squadra femminile

La Francia ha numeri colossali, tanti talenti, un movimento molto più sviluppato e organizzato del nostro. Ormai da anni. La loro Nazionale è il frutto di un metodico lavoro che per ora non ha portato alcun trofeo. Le Bluettes puntano a questo Europeo e, in modo abbastanza eloquente, chiedono di poter organizzare una delle prossime edizioni. Ma anche la Francia deve andare al di là dei suoi limiti: per quanto la squadra sia tra le più forti di questo Europeo, le transalpine non sono mai riuscite ad andare oltre i quarti di finale dell’Europeo.

La Francia femminile arriva da 14 vittorie consecutive. Il portiere è una garanzia, la juventina Peyraud-Magnin. In attacco Katoto è una sentenza. Una squadra che in dodici delle ultime 14 vittorie ha sempre segnato almeno due gol. Ma è una squadra con qualche spigolo. Il CT Corinne Diacre ha lasciato a casa Amandine Henry, una delle giocatrici simbolo, così come il capocannoniere Eugenie Le Sommer. Problemi più personali che tattici. Scelte che hanno imposto la CT come ‘leader’ di una squadra che è comunque sotto esame.

Le probabili formazioni
ITALIA – Giuliani; Bartoli, Gama, Linari, Boattin; Caruso, Giugliano, Cernoia; Bergamaschi, Bonansea, Girelli
FRANCIA – Peyraud-Magnin; Perisset, Tounkara, Mbock, Bacha; Dalì, Bilbault, Mateo; Diani, Cascarino, Katoto

Le parole di Cristiana Girelli

“La Francia è fortissima, hanno calciatrici talentuose in ogni ruolo ed è quindi inutile concentrarsi sulle loro individualità dovremo essere umili e giocare con intelligenza. Sulla carta sono le favorite del girone, ma noi ci siamo guadagnate il rispetto di tutte le avversarie grazie ai risultati ottenuti negli ultimi anni, quindi sappiamo di potercela giocare alla pari anche con loro. Siamo dove vogliamo essere, ma non ci accontentiamo, sta a noi rendere indimenticabile questo viaggio”.

Europei femminili 2022 quando gioca l’Italia e dove vederla

Si gioca domenica alle ore 21 al New York Stadium di Rotherham. Arbitra uno dei migliori fischietti femminili del mondo, la britannica Rebecca Welch. Diretta su RAIUno, grandissima occasione di visibilità finalmente per le Azzurre, e su SKYSport che – Italia a parte – vanta l’esclusiva su tutte le gare del torneo. Streaming su RaiPlay e sull’app SKYGo.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!