Europeo Femminile 2022, big match tra l’Olanda campione e la Svezia

Il primo turno del Gruppo C dell’Europeo Femminile offre subito una splendida occasione tra due protagoniste assolute, Olanda e Svezia. Si gioca sabato alle ore 21

Europeo Femmile -Da una parte l’Olanda, campione in carica dopo il successo in casa di cinque anni fa. Dall’altra la Svezia, squadra che ha fatto squadra e che sembra avere tutte le caratteristiche per arrivare anche a giocarsi la vittoria finale di questa edizione.

Europeo femminile Olanda
L’Olanda, campione d’Europa in carica (OranjeLeeuwinnen)

Quella in programma sabato alle 21, sesta gara in programma nel calendario tra Olanda e Svezia, è un autentico big match.

Olanda, campionesse ma non troppo

L’Olanda che cinque anni fa ha strappato alla Germania, reduce da cinque vittorie consecutive, lo scettro di regina d’Europa, si presenta con l’onore e l’onere di difendere il trofeo. Ma certo non è la stessa squadra del 2017. La nuova versione delle Orangette è più giovane, fresca con alcuni punti di forza indiscutibilmente riconfermati. A cominciare dalla bomber Vivianne Miedema, una delle top player assolute di questa edizione.

La squadra è cambiata tanto. A cominciare dal CT. Con Sarina Wiegman che ora è seduta sulla panchina dell’Inghilterra. Il successore di Wiegman, Mark Parsons, ha avuto poco meno di un anno per preparare la sua squadra olandese a questi Europei. E si presenta con parecchie novità e un bel mix di talento ed esperienza. L’essenzialità di Spitse a centrocampo, la dinamicità di

Wilms e Dominique Janssen. E Miedema, attaccante letale.

Svezia, nobile senza corona

Senza timore di alcuna smentita si può dire che la Svezia ha fatto scuola in ambito di calcio femminile dominando la scena della prima generazione fino agli anni ’90. Ma è dal 1984 che la squadra gialloblu non vince nulla e i confronti diretti degli ultimi anni danno ragione all’Olanda, con quattro vittorie della squadra Orange. La Svezia di Peter Gerhardsson si è dimostrata la squadra migliore in assoluto di questi ultimi mesi, quella che è cresciuta di più nel ranking internazionale arrivando al sesto posto.

Dodici partite senza sconfitte compresa una prestigiosa vittoria contro il Brasile, 3-1. Svezia che ha dovuto in qualche modo reagire alla bruciante sconfitta nella finale delle Olimpiadi dell’anno scorso e lo ha fatto con estrema intelligenza creando un gruppo bene assortito con tante giovani eccellenti. La Svezia gioca un bel calcio: arioso, tecnico, veloce. La sfida contro l’Olanda è davvero un match illuminante su quello che potrebbe essere il futuro di queste due squadre.

Stina Blackstenius, reduce da un infortunio, potrebbe non partire titolare. La milanista Asllani subito tra le titolari insieme a Fridolina Rolfo punto di forza del Barcellona.

Si gioca alle 21 (ora italiana) al Bramall Lane di Sheffield, arbitra la gallese Cheryl Foster.

Vedi anche: Europeo femminile Portogallo Vs Svizzera

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!