Stress da lavoro, tra crisi ed incertezza economica, le donne le più colpite

donnastress-lavoro-famiglia

Sono nove milioni gli italiani che soffrono di stress da lavoro, con una netta prevalenza femminile, che rappresentano il 70%. Di queste, 9 donne su 10 soffrono di disagi psichici e disturbi dell’umore, come ansia (45%), sindrome pre-mestruale (43%), irritabilita’ e tendenza al pianto (41%). Questi i dati emersi oggi Onda (Osservatorio nazionale salute donna) insieme al dipartimento di Neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano.
”Il genere femminile e’ piu’ esposto allo stress da lavoro – ha spiegato Claudio Mencacci, direttore del dipartimento di neuroscienze – e ha il doppio dei giorni persi, rispetto agli uomini, per malattia e qualita’ di vita”. A creare stress nelle donne sono le forti pressioni lavorative, le barriere culturali che rendono la carriera manageriale piu’ difficile, le remunerazioni non in linea, i rapporti con i colleghi , gli incarichi dovuti alla vita quotidiana ed alla gestione della famiglia.
A cui si si aggiunge il periodo di grave crisi economica, l’incertezza per il futuro per se e per i propri figli. ”Le donne giovani ha concluso Mencacci – e quelle che lavorano a contatto con il pubblico sono le piu’ vulnerabili agli stati di ansia, mentre gli uomini adulti con mansioni esecutive sono piu’ inclini alle sindromi depressive”
Vedi anche:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!