Sesso e orgasmo in menopausa: cosa cambia?

Sesso in menopausa? Si può fare, perché no. 5 milioni di donne tra i 45 e i 54 anni vivono una stagione della loro vita complessa ma anche ricca di opportunità. Il corpo inevitabilmente cambia, ma si può tranquillamente mantenere una sessualità soddisfacente.

coppia matura nel letto

La sociologa Marina Piazza parla di questo periodo di vita in termini di opportunità oltre che di necessario passaggio: “L’età di mezzo è il tempo delle opportunità. Le donne lavorano ancora, ma con i figli grandi hanno più tempo da dedicare a loro stesse. Circa la metà frequenta una palestra e fa sport, usa il computer, naviga in Internet, molte seguono corsi di lingue e di aggiornamento. Del resto mantenere vivo il cervello è fondamentale per affrontare con serenità il nuovo percorso di vita. Un altro aspetto con cui fare i conti è il cambiamento del proprio aspetto. Molte donne si sentono in difficoltà nei confronti della propria immagine e del proprio corpo. Arrivano le prime rughe, il seno cede, il girovita si allarga, arrivano i capelli bianchi, le macchie scure sulla pelle, non più imputabili al sole dell’estate. Ma non bisogna farsi prendere dalla tristezza, basta solo dedicare più cure al proprio corpo e alla propria mente per diventare splendide cinquantenni vitali, sorridenti e comunicative».

Come cambia il sesso in menopausa?

La progressiva perdita di funzionalità delle ovaie determina una carenza di estrogeni che a loro volta influiscono sul desiderio sessuale che va diminuendo.

Subentrano modificazioni alla vagina che perde elasticità e le cui pareti si fanno più sottili e meno lubrificate. Il rapporto sessuale può essere più “complicato” e doloroso.

Il clitoride, inoltre, si riduce in dimensione diventando circa la metà. Aumenta la difficoltà a eccitarsi e a provare piacere

Gli aiuti della medicina per non smettere di fare sesso durante la menopausa?

Ascanio Polimeni, immuno-endocrinologo a Milano e Roma elenca alcuni possibili “aiuti”: “Oltre alla terapia ormonale sostitutiva, ci sono dei prodotti per uso locale che aiutano a migliorare i problemi del sesso in menopausa. Per la secchezza vaginale la soluzione sono gel o creme a base di estrogeni.

Vanno applicate all’interno della vagina: ne permettono la lubrificazione e quindi tolgono il rischio di avere dolore durante il rapporto sessuale. Per l’involuzione del clitoride si può applicare sulla zona una crema a base di androgeni che ha un effetto positivo sul desiderio sessuale”.

Leggi anche: Fino a che età si può fare sesso

Riscoprire l’intimità

Molte donne erroneamente considerano questo periodo come il segnale della fine della vita sessuale e del piacere. Come a dire: se non è più possibile avere figli, non è più possibile fare sesso e provare piacere.

Malgrado la perdita delle mestruazioni e della capacità riproduttiva, la sessualità mantiene inalterate tutte le sue altre caratteristiche. Anzi, non essendo più necessario alcun espediente contraccettivo, la sessualità potrebbe godere di una stagione persino più libera. Jane Fonda, ancora splendida a 74 anni, ha confessato di avere ancora soddisfacenti rapporti sessuali ma ha sottolineato l’importanza dell’intimità: “Finalmente posso smettere di nascondere quelle cose di me che non mi sembravano perfette o piacevoli, smettere di lasciarle fuori dalla relazione. L’intimità si crea quando hai abbastanza fiducia per mostrare tutto di te nel rapporto con l’altro”.

 

 

 

 

Articoli Correlati

Add New Playlist