Fino a che età si può fare sesso?

Fino a che età si possono avere rapporti sessuali e come avere una vita sessuale soddisfacente a tutte le età senza troppi pregiudizi? Passione e intimità sono i migliori rimedi. Ecco come non dire addio al sesso.

coppia sesso

L’amore non ha età. E il sesso? Nonostante i pregiudizi, che ci fanno considerare le persone avanti con gli anni come asessuate, e i tabù legati al sesso e all’invecchiamento, in una società che ci vuole sempre giovani, belli e performanti, la buona notizia è che si può essere amanti appassionati e felici anche nell’età d’argento.

Quando invecchiamo, il nostro corpo subisce dei cambiamenti naturali, che influenzano il nostro modo di rapportarci con esso e con l’altra persona. Oltre alla diminuzione del tono muscolare e all’invecchiamento della pelle, negli uomini dopo i sessant’anni è più difficile avere un’erezione, mentre, per le donne in menopausa, il calo ormonale fa si che diminuisca la lubrificazione vaginale e i rapporti siano più difficoltosi.

Vedi anche: http://www.donnesulweb.it/salute/psichecorpo/sesso-e-orgasmo-menopausa/

L’orgasmo

Ma le cure ormonali per lei e le pillole “magiche” per lui, sempre prescritte da un medico, possono essere di grande aiuto. Mentre lui potrà avere rapporti che durano più a lungo, rispetto a quando era giovane, ma un orgasmo con più lunghi tempi di recupero, lei potrà continuare ad avere orgasmi multipli, anche se tono muscolare e contrazioni vaginali saranno minori, rispetto a quando era ragazza.

In teoria, se non intervengono malattie o inabilità fisiche, se si ha sempre avuto una regolare attività sessuale, questa potrà continuare oltre i settanta e fino agli ottant’anni.

In pratica può succedere, che soprattutto per le donne dopo i 50 anni, ci sia un calo del desiderio. Ma non è detto: il fatto che la sessualità sia completamente svincolata dalla maternità, può anche portare a viverla in un modo più giocoso e leggero. Anche a sessantanni, anche in menopausa.

Il calo del desiderio

Il calo del desiderio, per lui e per lei, può essere provocato inoltre da senso di inadeguatezza, dal non sentirsi belli, amati, desiderati, da paure, stress, preoccupazioni, da uno stile di vita poco sano. Presunti colpevoli anche i pregiudizi e i tabù di cui parlavamo all’inizio: influiscono sulla vita dei diretti interessati, andando a sancire cosa sia “normale” o “opportuno”, secondo l’opinione comune.

Insomma i fattori che ostacolano una serena vita sessuale da anziani, sembrano essere soprattuto di natura psicologica. Proprio come succede a molti giovani, che pure hanno meno limitazioni fisiche. La medicina più efficace per una vita sessuale soddisfacente, a tutte le età, sembra essere soprattutto una: la complicità col partner.

Oggi invecchiamo sempre meglio e, sebbene si parli di vita sessuale attiva fino agli ottant’anni, è difficile dire se questo limite sia effettivo, ogni ottantenne è diverso dall’altro, così come è difficile definire con esattezza cosa significhi “fare sesso” e come questo concetto si trasformi, col passare del tempo. Stare pelle a pelle, respiro a respiro è sempre un’esperienza di grande passione e intimità, dove i limiti fisici contano davvero poco.

Articoli Correlati

Add New Playlist