Aumento pensioni invalidità. Date domanda Inps

Aumento pensioni invalidità civile. Ecco la circolare inps che chiarisce come e quando arriva l’aumento pensione invalidità.

Aumento pensioni invalidità, finalmente è arrivata l’attesa circolare dell’inps che ha definito gli aspetti operativi dell’adeguamento di questo assegno.

Con il provvedimento ora si conoscono date e modalità di erogazione dell’aumento della pensione di invalidità. Approfondiamo allora tutti i chiarimenti forniti dall’inps.

Vedi anche: Aumento pensioni invalidità decreto 

Circolare inps aumento pensioni invalidità

Con l’incremento delle pensioni di invalidità, agli aventi diritto spettano 651,51 euro per tredici mensilità. Tramite la circolare n.107 del 23 settembre 2020, l’Inps ha definito tutte le istruzioni operative per ricevere tale aumento.

Si tratta nello specifico di:

  • requisiti
  • chi deve presentare domanda
  • data di decorrenza dell’incremento.

Aumento pensione invalidità requisiti

Partiamo dai requisiti, che riguardano aspetti anagrafici e reddituali. Per i requisiti anagrafici, l’aumento spetta ai titolari di pensione di inabilità, che hanno compiuto 18 anni.

I requisiti reddituali prevedono per il beneficiario non coniugato un reddito proprio annuo non superiore a 8.469,63 euro. Mentre per i coniugati il limite reddituale, cumulato con quello del coniuge, non deve superare i 14.447,42 euro.

Ai fini del calcolo del reddito concorrono quelli assoggettabili ad Irpef, quelli esenti irpef e quelli tassati alla fonte.

Aumento pensioni invalidità domanda, chi deve farla?

Nella circolare dell’istituto si legge che per gli invalidi civili totali, i ciechi assoluti e i sordi titolari di pensione di inabilità, l’aumento è riconosciuto d’ufficio. Quindi in questo caso l’aumento è automatico e non ci sarà bisogno di fare domanda.

Viceversa ai titolari di altre pensioni di inabilità può essere riconosciuto solo previa domanda. Quindi i beneficiari in possesso dei requisiti, devono presentare domanda per ottenere l’incremento. In questo caso la maggiorazione permetterà di ricevere 516,46 euro al mese.

Gli interessati possono presentare richiesta entro il 9 ottobre 2020. Le modalità di presentazione della richiesta sono quelle canoniche, ossia:

  • direttamente online sul sito dell’inps (per chi possiede le credenziali d’accesso).
  • Tramite caf.

Aumento pensioni invalidità da quando, date

In base a quanto riportato dall’inps, l’aumento della pensione viene attribuito dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda. A patto che il richiedente possieda i requisiti necessari.

Inoltre, viene precisato che può essere riconosciuta la decorrenza dell’incremento dal 1° agosto 2020, se espressamente richiesto.

Per chi invece non deve presentare domanda il diritto alla maggiorazione viene riconosciuto a decorrere dal 20 luglio 2020. Sempre in base a quanto si legge dalla circolare n.107.

E’ tutto per quanto riguarda l’aumento pensioni di invalidità e le relative date definite dalla nuova circolare Inps. Dopo una lunga attesa, l’aumento degli assegni per gli invalidi civili è finalmente realtà.

Vedi anche: Età pensionabile donne quando si va in pensione

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!