Stato di Emergenza cosa comporta: quarantena, smart working e lockdown

Stato di emergenza cosa cambia e cosa comporta la proroga decisa dal governo. Ecco cosa significa lo stato di emergenza fino a fine marzo 2022 secondo il nuovo decreto.

Lo stato di emergenza dovuto alla pandemia covid sarà valido fino a fine marzo. questo prevede la bozza del decreto approvata in CDM. Ma cosa cambia veramente per gli italiani. Ecco quello che prevede il decreto del Consiglio dei ministri.

Stato di Emergenza cosa comporta

Secondo quanto pubblicato dalla Rai, il Consiglio dei Ministri ha giustamente prorogato lo stato di emergenza che in Italia c’è da inizio pandemia. Il governo non ha potuto fare diversamente vista la crescita dei contagi covid nel nostro paese che sta di fatto cambiando i colori delle regioni dal bianco al giallo all’arancio. Tuttavia ci sono una serie di cose da conoscere sull’emergenza covid, ecco l’elenco secondo la bozza del decreto di oggi.

VEDI ANCHE: ZONA GIALLA REGOLE CON E SENZA SUPER GREEN PASS

Quarantena per chi entra in Italia dall’estero e non è vaccinato. Tamponi anche per chi è vaccinato.


Congedi parentali prolungati fino a marzo per i genitori con figli che hanno contratto il covid.


Smart working per i lavoratori fragili


Mascherine all’aperto in tutta Italia per il periodo delle feste di Natale e Capodanno


Tamponi a prezzi calmierati


Possibile Lockdown


Queste sono solo alcune regole che comporta lo stato di emergenza e che da i poteri al governo di agire anche in caso di limitazione degli spostamenti. Vedi ad esempio l’ipotesi lockdown o zone rosse, e che per ora come ha spiegato il Ministro Sileri in questo video di Sky News, sembra essere abbastanza remota.


Comunque lo stato di emergenza oltre alla tutela della salute pubblica, per qualcuno ha i suoi vantaggi, ad esempio i pensionati che proprio  grazie a questo ricevono la pensione prima rispetto alle date previste. Insomma in Italia la pandemia Covid non è finita e i numeri in crescita dovuti a varianti e novax sono una testimonianza. Quindi era ovvio che lo stato di emergenza venisse prorogato.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!