9 regioni a rischio zona arancione. Ecco quali e quando

9 regioni a rischio zona arancione dall’11 gennaio, con le nuove soglie dell’indice Rt. Ecco quali sono in base alle ultime news.

Regioni a rischio zona arancione, quali sono? Stando alle ultime notizie sarebbero 9 le regioni a rischio di cambio colore, ossia dal giallo all’arancione.

regioni rischio arancione

Tali cambiamenti scattano a partire da lunedì 11 gennaio e verranno stabiliti dopo il nuovo monitoraggio dell’ISS. La novità è però che le soglie degli indici Rt che determinano il cambio di colore di un territorio, sono più basse rispetto al passato. Per questo le regioni a rischio arancione sono parecchie anche se i dati sono della scorsa settimana.

Facciamo quindi il punto della situazione qui di seguito, in base alle ultime news, delle regioni che potrebbero diventare arancioni.

PER APPROFONDIRE: ZONA GIALLA E ARANCIONE CALENDARIO DAL 7 AL 15 GENNAIO

Regioni arancioni 11 gennaio, quali sono

Come stabilito dal decreto ponte in vigore fino al 15 gennaio, al quale farà seguito un nuovo dpcm, da lunedì 11 gennaio si tornerà alla suddivisione per fasce delle regioni.

Se uno regione sarà gialla, arancione o rossa, dipenderà quindi dal monitoraggio ISS. Tuttavia questa volta i parametri saranno più severi rispetto al passato, visto che l’indice Rt è stato abbassato a 1 per la zona arancione e a 1,25 per la zona rossa. Questo aspetto pone a rischio di cambio colore praticamente mezza Italia.

Senza dimenticare che i dati del monitoraggio ISS sono vecchi di una settimana. Ciò significa che potrebbero non rappresentare una situazione veritiera e corretta dell’andamento attuale dei contagi di una regione.

Ad esempio un territorio potrebbe essere assegnato alla zona gialla, avendo effettivamente dati già da zona arancione o rossa. Inoltre, lo shopping e le festività potrebbero contribuire sensibilmente alla crescita dei contagi da coronavirus nei prossimi giorni.

Al momento quindi non c’è certezza su quali saranno le regioni arancioni, ma sulla base delle ultime novità, sono 9 le regioni a rischio. Ecco quali sono.

Veneto arancione o rosso

Il Veneto è una delle regioni più a rischio in virtù dell’elevato numero di contagi rilevati negli ultimi giorni. La regione rischia di passare da zona gialla ad arancione, se non addirittura rossa.

Nell’ultimo report dell’ISS la regione aveva un Rt maggiore di 1 anche nel valore inferiore. Tuttavia al riguardo il governatore Luca Zaia, ha affermato: “Vedo improbabile la zona rossa per i dati che abbiamo. Ma non auspico nulla, mi rimetto all’ISS.

Lombardia

Anche la regione Lombardia potrebbe passare dal giallo all’arancione. Nell’ultimo report ISS l’indice Rt regionale ha superato anche nel valore medio, la soglia di 1. Inoltre i nuovi casi sono in crescita del 45,3% nell’ultima settimana, un trend quindi non incoraggiante.

Lazio

Nel Lazio l’indice Rt è sotto l’1 ma di pochissimo. L’assessore alla sanità Alessio D’Amato ha affermato che c’è un “peggioramento della curva per cui occorre massimo rigore e cautela.” Insomma anche Roma e tutti il territorio del Lazio rischiano di passare in arancione da lunedì 11.

Altre regioni a rischio arancione

Oltre a quelle già citate potrebbero passare in zona arancione, stando agli ultimi dati, le seguenti 6 regioni:

  • Emilia Romagna
  • Liguria
  • Calabria
  • Puglia
  • Basilicata
  • Marche

Tutte queste regioni sono accumunate dall’avere un indice Rt appena sotto o superiore ad 1. Tuttavia non si può escludere che anche in altre regioni la situazione epidemiologica possa peggiorare rapidamente, visto che il tasso di positività è in crescita in tutta Italia.

Questa la situazione attuale e le 9 regioni a rischio zona arancione. Al momento si tratta solo di ipotesi, sarà il prossimo monitoraggio dell’ISS ad ufficializzare i passaggi da zona gialla ad arancio e di quali regioni. Anche se i dati non attuali rischiano di falsare in parte la realtà.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!