Come vestirsi con stile dai 40 ai 50 anni

Come vestirsi con stile dai 40 ai 50 anni? Consigli per essere eleganti dopo i 40 anni e i migliori outfit per un guardaroba perfetto

Scegliere capi e accessori che valorizzino e aggiungano charme al proprio guardaroba. Evitando pezzi che regalino qualche anno di troppo o altri che, magari fuori luogo, troppo corti, eccessivamente teen, casual o vistosi.

Puntare su capi di buon taglio e qualità, classici e speciali al tempo stesso, è una buona strategia. Un trench come quello proposto da Lanvin, per esempio verde foresta, da portare con ankle boots (ma non solo), si rivelerà molto versatile sia con abiti che pants. Fondamentale un tailleur pantaloni, nero, come quello proposto da H&M, bello e femminile se portato con un paio di sandali con il tacco alto. Elegante, lunga sotto il ginocchio, in tessuto operato, come quella di Dior: ecco la gonna ideale dell’inverno. Sexy ma con classe, funziona con una blusa di seta in tinta unita o stampata o con un top per la sera.

Capitolo abiti: per definizione un capo che sottolinea la femminilità. Il suggerimento è puntare su modelli che sottolineano il punto vita, con leggerezza. Il modello multicolor con gonna plissé che copre il ginocchio, di Bottega Veneta, sarà ideale per un pranzo o un’occasione speciale. L’abito scollato color ciclamino, con gonna dal taglio morbido, di Diane von Furstenberg è seducente e facile da indossare di giorno come per un cocktail. Sarà un jolly anche l’abito nero di Hermès, con cintura in vita, da indossare con una shoulder bag, ankle boots o scarpe décolletés.

Per un appuntamento romantico: incantevole l’abito di Luisa Beccaria con un paio di sandali oro. Da avere nell’armadio anche un paio di pantaloni flared di buona qualità come quelli  visti in passerella da  Jason Wu: con un pull in tinta e una borsa dalla forma squadrata saranno perfetti per una giornata in ufficio. Il cappotto ideale? Un modello essenziale e oversize come  il cappotto mantella di Chloé, in un delicato color pastello.

In alternativa il cappotto grigio, con ampi revers, di Hermés. Da copiare anche la blusa e i pantaloni ampi bianchi portati sotto. Per un evento particolare, per esempio un vernissage, ispiratevi al cappotto panna, sempre di Hermés, accessoriato con cappello e sandali con banda alla caviglia. Per un pomeriggio di shopping: il look di MSGM, con coat ampio e comode e attualissime scarpe maschili. Se cercate qualcosa di diverso: il cappotto grigio e nero, con cintura in vita, ma senza maniche, di Max Mara.

Sul fronte accessori: via libero a una handbag d’effetto come quella di Dior ma anche a un modello più classico e sobrio, marrone, come suggerisce Dolce&Gabbana. Non dimenticate una shopping bag: magari stampa cocco in una nuance verde salvia come quella di Gucci. Preziosa e adatta a occasioni formali o glam anche la clutch in rettile di Gucci. Per donne in carriera ma non solo: la borsa a mano di Louis Vuitton è un buon investimento. La clutch rigida di Nina Ricci darà stile anche all’abito più semplice. Indispensabili: un paio di stivali, con un tacco alto ma comodo, come quelli di Fendi. Per sedurre: un paio di décolletés, per esempio di Rochas, come i guanti, l’accessorio hot di stagione.

Vedi anche: Saldi moda cosa comprare 12 pezzi trendy per l’inverno

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!