Canone Rai 2019: come non pagarlo

Canone Rai 2019: chi ha diritto all’esenzione per età, reddito o semplicemente perché non ha una tv. Info e moduli di disdetta

Il Canone Rai 2019 è un’imposta dovuta da tutti gli intestatari di bolletta della corrente elettrica. Si paga, cioè, all’interno delle bollette, suddivisa in dieci “quote” nel corso dell’anno: una modalità introdotta negli ultimi anni per far fronte all’altissima evasione contributiva che in precedenza interessava questa imposta.

Canone Rai 2019: a quanto ammonta?

Il Canone Rai 2019 ammonta a 90 euro. Come detto, questi soldi non si pagheranno più come un tempo in un’unica soluzione o rateizzata in due semestralità ma suddivisi nelle varie bollette dell’energia elettrica. Più nello specifico: i contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, a meno di non detenere un apparecchio televisivo (ne parliamo dopo) o di specifiche tipologie di esenzione, si vedranno in automatico addebitare il costo del canone.

Canone Rai 2019: moduli disdetta

Una delle modalità di non pagare il canone Rai 2019 è quella di non possedere una Tv. In questo caso, per evitare di vedersi accreditato l’importo del canone, si deve presentare un modulo che attesti che non si abbiano Tv in nessuna casa dove si abbia un’utenza della corrente a proprio nome. Per farlo si deve compilare il seguente modulo (Quadro A).

Lo stesso modulo può essere presentato da un famigliare di una persona defunta che era intestataria di canone Tv. La dichiarazione si usa anche per comunicare l’avvenuto acquisto di un televisore o per segnalare il cambio di residenza dal nucleo precedente.

Vedi anche: Reddito di cittadinanza 2019, chi ne ha diritto e come si può spendere.

Come si invia la disdetta del canone Rai

La dichiarazione va inviata tramite l’app di Agenzie delle Entrate o direttamente sul sito web utilizzando utente e password di Fisconline o Entratel.

Si può anche procedere ad un invio tramite posta fisica, mandando una raccomandata con copia di documento di identità annessa all’indirizzo Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121, Torino.

Quando presentare il modulo per non pagare il canone Rai?

Il modulo va presentato entro il 31 gennaio di ogni anno, se lo si presenta entro il successivo 30 giugno si avrà il diritto a non pagare l’ultimo semestre ma occorrerà poi provvedere entro il 31 gennaio dell’anno seguente a inviare disdetta per non vedersi accreditato l’importo nuovamente.

Vedi anche: Bonus bebè 2019.

Tutte le esenzioni Canone Rai 2019

Esistono alcune tipologie di persone che non devono pagare il canone:

  • anziani che abbiano più di 75 anni e un reddito annuo Isee inferiore a 8 mila euro;
  • invalidi civili che risiedono all’interno di una Rsa;
  • militari delle Forze Armate italiane che alloggiano in reparti di degenza militari o caserme;
  • personale civile non residente in Italia e non cittadino italiano che lavora per la Nato
  • personale del corpo diplomatico e consolare;
  • proprietari e rivenditori di negozi di Tv o di laboratori di riparazione di televisioni;

Ho solo la radio, pago il canone della Rai 2019?

No, se si hanno solo apparecchi radio non si deve pagare il canone.

Ho solo il pc, pago il canone della Rai 2019?

Se si possiede un pc privo di sintonizzatore Tv non si dovrà pagare il canone. Stesso discorso, chiaramente, se si hanno monitor per computer (per intenderci gli schermi e basta).

Multe per chi non paga il canone Rai

Chi non paga il canone Rai incorre in una multa salata che arriva fino ad un massimo di 619 euro per ogni anno di canone non versato. Occhio quindi a fare i furbetti…

Vedi anche: Bonus asili nido 2019.

© copyright (20/12/2018)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!