7 fantastiche idee per fare un albero di Natale originale e chic

Sei ha una casa piccola o sei è stanca del solito albero, ecco sette modi diversi  per realizzare un albero di Natale originale senza nulla togliere all’atmosfera natalizia.

Un albero di Natale originale fai-da-te per decorare la casa in questo dicembre, dando una veste nuova a uno dei simboli della festa della natività. Mantenendo questa tradizione molto amata, si può infatti rinnovarla in base alle proprie esigenze di budget o spazio limitati, ai gusti personali e allo stile della casa e della stanza in cui si intende collocarlo, facendone anche oggetto di design e stupendo gli ospiti.

Poche decorazioni per un albero con i rami secchi

1) Una soluzione rispettosa dell’ambiente, economica e ideale per un arredo shabby chic, se il posto utile è poco e si vuole anche risparmiare, è l’albero di Natale alternativo fatto con alcuni rami, non necessariamente d’abete, spogli di foglie e messi in verticale, magari anche appoggiandoli alla parete, a ricreare una sorta di struttura a piramide: vi si attaccheranno palle e decorazioni – non troppe – nei toni del bianco, del grigio e dell’argento e poche lucine, mentre in cima, alla fine del ramo, si appenderà ad un chiodo una stella.

Col suo stile rustico ed inusuale, questo albero di Natale originale si adatterà perfettamente ad una casa di campagna o comunque studiatamente semplice e “al grezzo” e comporterà molto meno ingombro rispetto a quello tradizionale.

2) Un qualcosa di simile può esser fatto con una vecchia pianta senza foglie o delle rame spoglie, messe però in un contenitore, cesto in vimini o vaso, posto in un angolo della stanza: le decorazioni dell’albero in questo caso saranno poche, anche per non pesare troppo sui rami sottili, e si tratterà di palline, stelle, pigne, pure verniciate nel colore che si preferisce, e altri elementi rustici, magari in corda o simili.

Alberi di Natale per case piccole

3) Ma l’idea davvero ottimale per creare l’albero di Natale in una casa piccola è quella di sfruttare alcune mensole non molto sporgenti: anche con sole quattro mensoline, poste parallele e dalle dimensioni crescenti a partire dall’alto, sarà possibile dare l’idea dell’abero, collocandovi palline, soprammobili, quadretti, magari un festone di bandierine con scritte a tema e degli stickers  natalizi al muro (di quelli che si tolgono senza rovinare le pareti); a completare, sopra il ripiano più alto, appenderete una stella cometa, in legno o anche altro materiale. Una versione innegabilmente salvaspazio!

4) Vecchi libri – non edizioni di pregio, acquistati magari in qualche mercatino, se non ne avete di vostri utilizzabili – potranno essere adoperati per dar vita a un albero a muro davvero unico: staccate delle pagine e ponetele alla parete, in posizione tale da creare la sagoma di un abete; mettete quindi un grosso chiodo al vertice della “piramide” di fogli, su cui attaccherete una corda a sezione piuttosto grossa, a delinearne il contorno, e magari appenderete una cornice argentata o dorata. Un albero di Natale originale al massimo e da bibliofili!

Albero di Natale a muro

5) Non c’è proprio in casa uno spazio, seppur minimo? Se vivete in un monolocale, scegliete di realizzare una sorta di quadretto: su un cartoncino piuttosto spesso o altro supporto analogo, da attaccare poi al muro, fisserete con la colla o altro una serie di decorazioni vintage, tra stelle, palle ed oggetti vari, per dar forma a un albero particolare con un lavoro patchwork, naturalmente puntando sui colori e sugli addobbi che preferite o che si intonano con l’ambiente domestico.

6) Se invece avete un angolo in cui collocarlo ma è limitato, optate per un abete non troppo alto, che però renderete più visibile mettendolo sopra un panchetto e all’interno di un contenitore di latta. Decoratelo come desiderate e otterrete comunque un ottimo effetto, perché sarà in maggiore evidenza e rallegrerà la stanza e la casa.

7) Un albero in legno a muro non sarà difficile da creare con dei bastoni di lunghezze diverse: li legherete insieme con una corda partendo dal più lungo per arrivare via via al più corto, in ordine decrescente: appendendo la corda a un chiodo – con il bastone più breve in alto – ne risulterà un abete stilizzato, da arricchire con lucine, ad esempio a forma di fiocchi di neve, e pon pon di lana bianca. La stella cometa da posizionare sopra la punta sarà ottenuta incrociando cinque legnetti, per completare il vostro albero di Natale originale e chic!

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!