Vivisezione, l’Italia volta pagina

beagle20gennaio2012dsw

L’Italia sta per allinearsi ad altri Paesi Europei nella lotta alla vivisezione. Una grande vittoria per tutti gli amanti degli animali il primo ‘via libera’ della commissione Politiche comunitarie della Camera sul provvedimento che prevede il divieto di allevare animali espressamente per lo scopo della vivisezione. Un decreto che la prossima settimana dovrebbe approdare in aula e la sua approvazione dovrebbe portare alla definitiva chiusura di Green Hill allevamento situato in provincia di Brescia che contiene più di duemila beagle destinati ad esperimenti in Europa e negli Usa.
Entusiasta della decisione si dice l’ex ministro del Turismo, Maria Vittoria Brambilla che ha guidato la battaglia contro Green Hill: “Si tratta di un comma che ho scritto e voluto con molta determinazione in attesa che volga al termine l’inchiesta aperta presso il tribunale di Brescia: l’unica garanzia di risultato passa attraverso l’approvazione di una legge che vieti tale censurabile attività in Italia”. E intanto gli animali ringraziano.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!