Il sesso dopo i 50 anni non è un tabù

Amore e sessualità dopo i 50 anni. Una sana vita sessuale fa bene a qualsiasi età, per questo il sesso dopo i 50 anni non è da considerarsi un tabù. Anzi…

Sicuramente una delle problematiche che può subentrare nell’intimità di una coppia sposata di questa età, riguarda la routine e la menopausa per la donna. Questo può portare ad un calo del desiderio e ad avere una vita sessuale meno attiva e soddisfacente rispetto al passato.

Vediamo allora di seguito come cambia la vita sessuale di coppia, superati i 50 anni, per le donne e per gli uomini e come si può migliorare mediante alcuni spunti utili

Come si trasformano il rapporto di coppia e i desideri sessuali dopo i 50 anni

Per le donne

Superati i 50 anni i cambiamenti fisici sono inevitabili, sia negli uomini che nelle donne. Partendo dalle donne l’età media in cui si entra in menopausa è di 52-53 anni, anche se i sintomi possono arrivare pure 2-3 anni dopo. Questo crea delle inevitabili problematiche.

Una delle più frequenti è quello della secchezza vaginale, che può interferire nei rapporti in quanto, senza lubrificazione, possono diventare dolorosi. In ogni caso questo fenomeno può essere arginato efficacemente in diversi modi prescritti dal medico.

Come nel caso della terapia ormonale locale mediante l’uso di creme o farmaci, acido ialuronico e trattamenti ambulatori che diminuiscono la secchezza.

Altre problematiche riscontrabili sono l’incontinenza e il prolasso, che possono creare disagio, ma che se adeguatamente trattati con un ausilio medico, sono risolvibili. In questo modo il sesso con il proprio partner tornerà quello di sempre e di certo la vostra vita sentimentale ne trarrà beneficio, con il vostro matrimonio che troverà nuova linfa.

Per gli uomini

Detto della donna, passiamo ora a vedere cosa cambia per l’uomo in tema di amore e sessualità dopo i 50 anni.

Per lui non esiste il corrispettivo della menopausa, ma può verificarsi un calo del testosterone e il fenomeno della disfunzione erettile. Magari a causa della condizione di sovrappeso, della scarsa attività fisica, di momenti di stress e di depressione.

Vedi anche: Come la depressione può rovinare la coppia

Anche in questi casi si possono trovare rimedi efficaci, ad esempio molti uomini assumono dei farmaci e in particolare le cosiddette pillole blu. Esse consentono di avere un’erezione duratura, ma possono nascondere anche degli effetti indesiderati, specie se non vengono acquistate nelle farmacie autorizzate.

A livello pratico, è importante evitare o smettere di fumare, questo perché la nicotina chiude le arterie che arrivano al pene e ciò influisce negativamente sulle erezioni. Inoltre bisogna ricordare che in alcuni casi il calo dell’erezione può essere spia di una malattia cardiovascolare più seria, come l’ipertensione o il diabete. Quindi è sempre bene rivolgersi ad un medico o ad uno specialista per verificare questa condizione.

In ogni caso con la giusta prevenzione e le contromisure indicate, la vita di coppia e i rapporti sessuali riusciranno sempre a darvi soddisfazione.

Vedi anche: Fino a che età si può fare sesso?

Come cambia il sesso dopo i 50 anni

Dopo i 50 anni in alcuni casi si arriva ad avere un’intimità ancor più soddisfacente rispetto al passato, perché si accetta di avere delle imperfezioni senza doverle nascondere. Ovviamente questo avviene nelle coppie in cui si ha una completa fiducia nel partner e la volontà di continuare a godersi la propria sessualità.

Essa così diventa più matura, con l’eros che assume forme diverse, in cui la qualità dei rapporti conta molto di più della quantità. Amore e sesso si vivono con più serenità e consapevolezza. Per riuscirci è comunque importante prendersi cura di sé, fare sport e magari concentrarsi sugli esercizi del pavimento pelvico, che favoriscono il benessere fisico.

Ci sono anche vantaggi da non sottovalutare passati i 50 anni, è infatti dimostrato che passata l’età fertile le donne sono maggiormente disposte a lasciarsi andare, e raggiungere più facilmente l’orgasmo.

Vedi anche: Sesso e orgasmo in menopausa, ecco cosa cambia

Inoltre, avendo già vissuto le fasi più ordinarie della sessualità, ci si sentirà invogliati a provare altri tipi di approccio, più intimi e maturi. Per riuscirci è fondamentale condividere con l’altro, i propri desideri e le proprie necessità. Così facendo si otterrà un amore e un sesso più soddisfacente perfino di quando si era giovani.

Coloro che seguono queste indicazioni riescono ad avere un vita sessuale attiva ben oltre i 50 e tranquillamente anche oltre i 70 anni. Questo è anche dovuto al fatto che l’età biologica è cambiata rispetto alle generazioni passate e che ci sono validi aiuti in caso di problemi.

Insomma, vivere la propria sessualità appieno è oggi possibile e giusto ad ogni età.

Vedi anche: Come riaccendere la passione? 10 idee

Articoli Correlati

Add New Playlist