Champions, Inter-Real Madrid 0-1: beffa nel finale, troppi gol sciupati

Esordio amaro per l’Inter in Champions League, nerazzurri battuti all’ultimo istante dopo un ottimo primo tempo e tante occasioni sprecate, migliore del Real il portiere Courtois

Champions League, primo turno: Inter-Real Madrid – Inter non molto fortunata. Certo anche imprecisa, e a tratti disordinata, soprattutto nel secondo tempo quando il Real prende il controllo del campo in modo molto evidente. Ma il pareggio, che nel primo tempo sarebbe stato strettissimo alla squadra nerazzurra, era il risultato più giusto.

Inter Real Madrid
Una delle tante occasioni che impegna Courtois (Inter Official Twitter)

Inter-Real Madrid, la partita

Davvero importante la prestazione dell’Inter che per tutto il primo tempo, per lo meno fino al 60’, mette in enorme difficoltà un Real Madrid incapace quasi di uscire dalla propria tre quarti. Sono Barella e Brozovic a spaccare il centrocampo dei Galacticos che per almeno mezz’ora vanno in fibrillazione, inseguendo a vuoto avversari e palloni. In compenso il Real ha tra i pali Courtois che un intervento dopo l’altro salva il risultato, su Lautaro nel primo tempo, su Dzeko e Skriniar nella ripresa con un doppio intervento pazzesco, conquistando di diritto il titolo di MVP del match.

Nel secondo tempo la partita cambia completamente indirizzo. Esce un Lautaro stanchissimo, Correa e Dumfries non riescono a tenere il campo al livello della prima ora di gioco; Vidal va immediatamente in angoscia. E il Real si comporta da squadra cinica e superiore. Pur senza avere quasi mai impegnato Handanovic, la squadra di Ancelotti ha una sola occasione per vincere. E se la prende. Con due uomini entrati dalla panchina: Camavinga, che fornisce l’assist, e Rodrygo, che la butta dentro.

Una sconfitta molto diversa da quelle subite lo scorso anno dall’Inter, in un girone sicuramente meno complicato. L’Inter rimpiange le occasioni sprecate, un calo fisico evidentissimo nel secondo tempo e una panchina non all’altezza di quella del Real. Ma lascia il campo a testa alta.

Nell’altro match del girone dell’Inter sorprendente vittoria dello Sheriff Tiraspol, 2-0 con gol di Traoré e di Cristiano, ai danni dello Shakhtar Donetsk di De Zerbi.

INTER REAL MADRID 0-1
89′ Rodrygo
INTER (3-5-2) Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Darmian (54’Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu (64′ Vidal), Perisic (54′ Dimarco), Dzeko, Lautaro (64′ Correa).
REAL MADRID (4-3-3) Courtois, Alaba, Nacho, Militao, Carvajal, Valverde, Casemiro, Modric  (80′ Camavinga), Vinicius, Benzema, Lucas Vazquez (65′ Rodrygo).
Ammonizioni: 45′ Lautaro Martinez 59′ Alaba

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!