Milan femminile inarrestabile, Sampdoria Women battuta

Milan Women-Sampdoria donne termina 2-1. Super Asllani firma la rimonta rossonera e regala altri tre punti pesanti.

Il Milan femminile continua la propria rincorsa in Serie A donne e porta a casa uno scalpo importante: al Vismara le rossonere hanno infatti battuto la Sampdoria Women per 2-1.

A trascinare le ragazze di Ganz una super Kosovare Asllani, autrice di una doppietta.

asllani milan sampdoria femminile
Ph. LiveMedia – Andrea Diodato

Milan-Sampdoria femminile, primo tempo

Avvio di gara decisamente a razzo per entrambe le squadre, ma a partire meglio è decisamente la Sampdoria: non passano infatti nemmeno tre minuti che Baldi, ben imbeccata da Spinelli, scavalca Giuliani con un pallonetto e firma lo 0-1.

La reazione delle padrone di casa è però rabbiosa e al 7′ Asllani, ben appostata in area, riceve il cross di Bergamaschi e buca Odden. Il subitaneo pareggio sembra dare una notevole spinta alla manovra del Milan donne, ma Asllani, sicuramente la più pericolosa tra le sue, spreca un paio di ghiotte occasioni.

Prima della ripresa c’è tempo anche per un’occasione della Samp, ma sulla punizione di Rincon è attenta Giuliani.

Milan-Sampdoria femminile, secondo tempo

Pronti, via ed è subito vantaggio Milan: Dubcova calcia dal limite, Asllani, sempre lui, si fionda sul pallone e batte nuovamente Odden.

Ancora una volta la rete dà fiducia alle ragazze di Ganz, le quali creano tanto ma non concretizzano, sprecando anche una buona chance con Thomas (66′), brava ad approfittare di un errore in impostazione delle avversarie ma poco cinica davanti alla porta.

Con l’avvicinarsi della fine, il Milan Women decide dunque di gestire e, dopo quattro minuti di recupero, arriva il triplice fischio che sancisce la fine delle ostilità.

Con i tre punti odierni le rossonere agganciano in classifica proprio la Sampdoria, la quale dopo il k.o. odierno resta invece a nove punti.

MILAN (3-4-3): Giuliani; Arnadottir, Fusetti, Mesjasz; Andersen, Grimshaw, Dubcova, Bergamaschi; Thomas (71′ Piemonte), Asllani, Adami (78′ Mascarello). All.: Ganz

SAMPDORIA (4-3-1-2): Odden; Panzeri, Spinelli, Pettenuzzo, Giordano (89′ Seghir); Fallico (46′ Regazzoli), Re (80′ Conc), Baldi (68′ Oliviero); Rincon; Gago, Tarenzi (68′ Cedeño). All.: Cincotta

Vedi anche: calendario Serie A femminile

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!