Como Women-Parma femminile 4-1, primo successo per le lariane

Il Como femminile trova la prima vittoria battendo il Parma donne con quattro reti. Le ducali vengono dunque scavalcate in classifica proprio dalle avversarie odierne.

Primo successo stagionale per il Como Women che si impone con un risultato piuttosto rotondo sul Parma femminile, trova il primo successo in questa Serie A donne 2022/2023 e scavalca in classifica proprio le ducali.

4-1 il risultato finale di una partita decisamente combattuta e chiusasi definitivamente solo negli ultimi minuti.

beil como parma femminile
Ph. Fabrizio Cusa – LiveMedia

Como-Parma femminile, primo tempo

Pronti, via ed è subito Como in vantaggio: al 4′ infatti Pavan, giovane attaccante in prestito dall’Inter, riesce a difendersi dall’assalto di tre avversarie e a piazzare il pallone sotto la traversa. Il Parma però non ci sta e, dopo un paio di sortite offensive, trova il pareggio con Acuti, brava a sfruttare al meglio il servizio di Arrigoni.

Nonostante qualche altra buona iniziativa, il primo tempo si conclude sull’1-1, con le squadre che vanno dunque a riposo in parità.

Como-Parma femminile, secondo tempo

La ripresa si mette subito bene per il Como: al 46′ infatti Maia (poi peraltro uscita per infortunio) stende Kubassova in area e Rizzon trasforma il rigore. Ancora una volta la reazione parmense è veemente, ma Arrigoni, a tu per tu con Korenciova, spara altissimo da due passi.

A chiudere la partita sarà Kubassova, a segno all’84’, mentre quattro minuti dopo Beil arrotonderà il punteggio firmando il poker.

Da segnalare nel finale anche il rigore calciato da Pirone e parato da Korenciova, la quale si regala dunque anche una soddisfazione personale.

Vedi anche: rosa giocatrici Parma Women

Tabellino Como-Parma femminile 4-1

COMO (4-3-3): Korenciova; Brenn, Rizzon, Kravets (35′ Cecotti), Borini; Karlenas, Hilaj (77′ Beil), Picchi (66′ Di Luzio); Beccari, Kubassova, Pavan (65′ Pastrenge). All.: De La Fuente

PARMA (4-3-3): Capelletti; Acuti, Marchao, Cox, Santoro (81′ Bardin); Silvioni (76′ Farrelly), Arrigoni, Benoit; Maia (50′ Martinovic), Pirone, Heroum.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!