Formula 1, Miami Gp 2022. Orario, pista e dove vedere la Ferrari

Formula 1, orari GP Miami 2022. Quando si corre il Gran Premio negli Usa. Caratteristiche della pista e come vedere la F1 in Tv gratis.

Formula 1 2022 – Il quinto Gran Premio del mondiale di Formula 1 si corre sull’inedito circuito di Miami, in Florida, negli Stati Uniti.

F1 GP Miami 2022
Credits: F1.com

L’inizio della gara è previsto domenica 8 maggio alle 21:30 ora italiana, con la Ferrari in cerca di riscatto dopo Imola, che ha invece visto esultare la Red Bull grazie alla doppietta realizzata da Max Verstappen e Sergio Perez.

F1 Gp Miami dove e a che ora vederla

Il Gran Premio di Miami 2022 sarà visibile in diretta su Sky e in streaming su Now Tv. Mentre Tv8 trasmetterà la gara in chiaro, ma solo in differita. Quindi per vedere gratis la corsa sul canale 8 del digitale terrestre bisognerà attendere la replica. Sky invece come di consueto, trasmetterà live l’intero evento, dalle prove libere del venerdì fino al Gp della domenica.

Questi gli orari previsti per il Gran Premio di Miami:

Venerdì 6 maggio:
20:30 Prove libere 1 (diretta Sky e NowTv)
23:30 Prove libere 2 (diretta Sky e NowTv)
Sabato 7 maggio:
19:00 Prove libere 3 (diretta Sky e NowTv)
22:00 Qualifiche (diretta Sky e NowTv)
23.30 Qualifiche (in differita su Tv8)
Domenica 8 maggio:
21:30 Gara (diretta Sky e NowTv)
23:00 Gara (in differita su Tv8)

Formula 1 Gran Premio di Miami 2022: pista e curiosità

Dopo la breve parentesi europea, la Formula 1 sbarca negli Stati Uniti, per l’esattezza a Miami, con il circus pronto a fare il proprio esordio sulla pista della Florida. Si tratta infatti di un circuito cittadino di costruzione molto recente, realizzato attorno all’Hard Rock Stadium, impianto che ospita i match dei Miami Dolphins di Nfl. Il tracciato si trova nel quartiere di Miami Gardens: 5.412 metri carichi di adrenalina da percorrere 57 volte per un totale di 308,326 chilometri complessivi.

F1 2022, GP Miami sorpassi

Nessun pilota ha finora mai corso sul nuovo circuito se non al simulatore ma, da quanto trapela, alcuni di loro avrebbero espresso pareri positivi sul tracciato. Questo perché il disegno e la larga carreggiata sembrano poter offrire occasioni di sorpasso e quindi di spettacolo.

I fari saranno immancabilmente puntati sui tre rettilinei in cui si potrà fare uso del Drs: il primo antecedente la curva 11 (Florida’s Tumpike), il secondo, lungo più di un chilometro, fra le curve 16 e 17, il terzo, quello dell’arrivo. La velocità di punta stimata sfiora i 320 km/h, ma non è da escludere che qualcuno la possa anche superare. E si spera che la Ferrari possa tornare sul gradino più alto del podio con Leclerc e Sainz.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!