5 modi per dimagrire da qui all’estate

Come le gemme sui rami, spuntano in questo periodo i buoni propositi: “mancano tre mesi all’estate, quest’anno ci arriverò in forma!” Sì, ce lo dobbiamo, non tanto, o non solo, per la famigerata “prova costume”, ma per stare meglio con noi stesse e per collezionare buone abitudini.

Vediamo 5 punti che non possono mancare nella lista delle cose da fare, o da non fare… per un’estate in forma smagliante.

 5 regole per dimagrire

Giù dal divano

Hai temporeggiato a settembre, poi è arrivato Natale, c’erano le feste, tra poco sarà Pasqua e poi le scuse sono proprio finite: fai in modo di trovare un abbonamento alla palestra o alla piscina dentro l’uovo di cioccolato. L’attività fisica costante è l’unico modo per avere un corpo tonico.

Fatti battere il cuore

Non appena hai ripreso il ritmo con l’attività sportiva, dedicati a quella ad alta intensità: il cosiddetto cardiofitness, che mantiene il sistema cardiocircolatorio in allenamento e brucia tante calorie. Vanno bene tapis roulant, cyclette e tutti i corsi che puoi seguire in palestra, sotto la guida di un bravo personal trainer, ma anche corsette e pedalate all’aperto. E’ sempre una buona idea alternare queste attività con altre che portino l’attenzione sulla postura, la flessibilità, la cosapevolezza del corpo, come il pilates, l’hatha yoga, le arti marziali, veri “investimenti” per la salute presente e futura.

Vedi anche: Come dimagrire, 5 semplici trucchi

Mangia (e bevi) bene

La primavera, con la sua esplosione di colori e sapori ci dà una bella mano ad alleggerire la nostra cucina. Preferisci il negozio del fruttivendolo alla pizzeria da asporto, sbizzarisciti con frutta, verdura e legumi, scegli sempre i cereali integali, che siano riso, pasta o altri, molto più ricchi di vitamnine e minerali, oltre che di fibre che riducono l’assorbimento dei grassi. Evita bevande gassate e bevi, tanta, acqua naturale, meglio se lontano dai pasti. I ristoranti vegetariani e vegan vanno di moda, guardati attorno e…provali! Se quello che devi smaltire è più di qualche chiletto, fatti un giro da un bravo dietologo, per avere un confronto utile e preziosi suggerimenti di educazione alimentare.

Mangia spesso

Sembra un controsenso, ma per perdere peso è meglio mangiare poco e spesso, piuttosto che “affamarsi” e arrivare al pasto principale senza energie e con una voragine da riempire nello stomaco. Questo perché se abitui il corpo a lunghi periodi di digiuno il metabolismo rallenta in modo da “bruciare meno”, al contrario, mangiando spesso e bene, in un certo senso “alleni il metabolismo” a bruciare di più. Ormai è risaputo che 5 pasti al giorno sono l’ideale: una ricca colazione, due spuntini a base di frutta, verdura, yogurt o succhi, pranzo e cena leggeri.

Celebra ogni momento

In un suo libro sulla presenza mentale e il cibo, il monaco buddista zen Thich Nhat Hanh, propone la meditazione della mela: quando stai per mangiare una mela, gustala con tutti i sensi, apprezzala per la sua bellezza, il suo profumo, quello che fa per la tua salute, non solo per il suo sapore. Anche mangiare una semplice mela, può essere un’esperienza molto appagante. Ora pensa di applicare questa tecnica ad ogni cosa che fai, nell’ottica di perdere peso ed acquisire uno stile di vita più sano.

Ad ogni pasto così gustato diventa meno difficile riempire lo stomaco solo a ¾, come sarebbe buona norma fare. Lo stesso vale per ogni fatica fisica, apprezzata e aiutata dal respiro e da un mentale “ce la faccio”. Otterrai grandi risultati e in più questa tecnica ti porterà a guardare il tuo corpo con occhi nuovi!

Articoli Correlati

Add New Playlist