Citronella in cucina, cosmesi e medicina. Tutti gli usi

Come si usa la citronella in cucina, per la bellezza e quali proprietà benefiche ha la citronella? Ecco le indicazioni per conoscere meglio questa pianta aromatica e i suoi usi.

La citronella o cedronella è una pianta mediterranea commestibile che trova impiego sia per il consumo alimentare, sia in erboristeria e per la cura personale. Puoi trovarla indicata anche con il suo nome inglese, lemongrass, che letteralmente significa “erba limone” per via del suo aroma agrumato. Si può coltivare in vaso o in giardino, acquistando i semi o le piantine già cresciute.

Citronella in cucina: come usare le foglie

Non è affatto vero che la citronella è velenosa! Nella cucina asiatica è un elemento fondamentale in zuppe e vellutate: si presta in effetti molto bene per aromatizzare pietanze “esotiche”. La cedronella da mangiare fresca ha un gusto deciso e inconfondibile che va calibrato con buon senso per non coprire gli altri sapori.

Cedronella, le ricette

Puoi aggiungere la cedronella a:

– contorni di verdure (per esempio peperoni e melanzane al forno, chutney di zucchine e pomodori, patate in insalata);

– marinate per carni bianche e pesce alla griglia;

– curry vegetariani;

– vellutate a base di zucca, pomodoro, finocchio, carota…;

– nei cocktail, nelle bevande fredde estive fatte in casa e nei frullati la citronella può sostituire il lime: puoi pestarla insieme al ghiaccio tritato o frullarla con gli altri ingredienti, senza esagerare con le dosi per non caricare troppo il gusto.

Citronella in gravidanza: sì o no?

Come accade per la maggior parte delle erbe aromatiche, anche per quanto riguarda la citronella gravidanza e allattamento sono fasi delicate per le quali vige il buon senso: un consumo normale ed equilibrato non costituisce assolutamente un pericolo, ma meglio non esagerare con le quantità, specie sotto forma di decotto o di olio essenziale.

Citronella in casa: ornamentale e antizanzare

Oltre a essere decorativa, la cedronella emana un profumo che risulta sgradevole alle zanzare (specialmente per le varietà più aromatiche, facilmente riconoscibili… a naso in vivaio). Coltivare qualche piantina sul davanzale di casa non ti libererà del tutto dalle zanzare, ma un piccolo aiuto lo darà di certo. Strofinare sulla pelle le foglie è un rimedio della nonna abbastanza efficace per difendersi dalle zanzare in modo naturale! Grazie alla citronella bambini e adulti possono fare a meno degli spray repellenti, o almeno ridurne l’impiego

Citronella, i benefici per la salute

Oltre alle virtù repellenti contro le zanzare, le proprietà della citronella ne fanno un blando antibatterico. Ha inoltre virtù digestive e diuretiche e aiuta a contrastare l’insonnia. Oltre a consumarla fresca nelle pietanze, è possibile assumerla sotto forma di tisana: puoi lasciare qualche foglia fresca in infusione in acqua bollente per circa 10 minuti oppure acquistare la tisana di foglie essiccate in erboristeria o online. L’olio essenziale di cedronella si può inoltre utilizzare come lenitivo per punture di insetto e micosi cutanee, o per l’aromaterapia come stimolante e antidepressivo.

Citronella: bellezza e cosmesi, come si usa

L’olio essenziale di citronella può sostituire il deodorante (anche per la cura dei piedi!) ed è perfetto per aromatizzare cosmetici fai da te; può inoltre arricchire l’olio di mandorle che utilizzi per i massaggi (grazie anche al suo leggero potere decontratturante). Il principio attivo è utilizzato in alcune creme naturali antietà.

VEDI ANCHE: SALVIA GLI EFFETTI BENEFICI

 

0/5 (0 Recensioni)

Related Posts

Ben tornato!