Vini – Pinot grigio

light-white-pinot-grigio-wine
Vitigno originario della Borgogna, è giunto in Italia nei primi anni del 1800 grazie ad un produttore piemontese che iniziò la sua produzione nell’alessandrino e nel cuneese.
Il Pinot grigio, ha origine da una mutazione genetica del Pinot Nero. Dalle uve di Pinot Grigio si ottiene un vino di colore giallo paglierino con riflessi dorati oppure di un bel color ramato, a seconda della vinificazione; se la vinificazione avviene in bianco, il colre sarà giallo paglierino, ma se la vinificazione avviene a contatto con le bucce, il colore tenderà al ramato.
Il Pinot Grigio ha un profumo intenso e fruttato, delicatamente floreale, una buona morbidezza e struttura, tutti caratteri che lo rendono adatto anche alla spumantizzazione


Uvaggio: Vino prodotto dall’omonimo vitigno al quale possono concorrere anche uve provenienti da altri vitigni raccomandati per la zona, con frutto di colore analogo per un massimo del 15%.
Gradazione alcolica minima: 10,5°
Paese di Produzione: Italia
Regione: Veneto, Trentino Alto Adige
Provincia: Venezia, Treviso, Vicenza e Verona
Temperatura di servizio: 7°- 9°C
Bicchiere: calice da vino bianco
Consumo: stappare la bottiglia al momento, consumare entro due anni dalla vendemmia, la maturazione ottimale è ad un anno dalla vendemmia.

Caratteristiche organolettiche

Colore: dal giallo paglierino al giallo ramato.
Profumo: fruttato da giovane, poi intenso, caratteristico.
Sapore: vellutato, secco o morbido, armonico.

Abbinamenti gastronomici

Ideale per accompagnare piatti di pesce bollito o in salsa, antipasti di pesce, carni bianche e servito come aperitivo

Vedi anche: Vino Alcamo Doc

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!