Ricetta del patè di fegato casalingo: come farlo, servirlo e conservarlo

Il patè di fegato di pollo e di vitello si può preparare facilmente a casa e in poco tempo. Scopri come servire un piatto versatile, facile da consumare e ricco di gusto.

Anche se, ormai, esistono molti tipi di patè, quello originale da cui la pietanza trae ispirazione è il famoso Foie Gras francese, a base di fegato d’oca o di anatra.
Noi vi proponiamo una ricetta per realizzare questo piatto sfizioso, utilizzando fegati di pollo e di vitello, più facilmente reperibili.

pate di fegato

Come si fa il patè di fegato in casa: la ricetta

Il patè di fegato o di fegatini si prepara in soli 20 minuti. Va precisato, però, che pur richiedendo una preparazione veloce, prima di essere servito, il patè va fatto raffreddare e riposare per qualche ora, meglio se per un giorno intero, in frigorifero.

Ingredienti per quattro persone

150 G Fegatini Di Pollo
200 G Fegato Di Vitello
120 G Burro
100 G Prosciutto Crudo
1 Cipolla
Mollica Di Pane
1 Bicchierino Sherry (o Vino Marsala)
Sale
Pepe

Preparazione:
Mettete sul fuoco con del burro e un battutino di cipolla dei fegatini di pollo e il fegato di vitello, fateli cuocere bene da tutte due le parti, poi bagnateli con dello sherry o del Marsala secco.

Una volta cotti passateli nel tritatutto anche un paio di volte insieme a del prosciutto crudo, a un po’ di mollica di pane intrisa nel latte e ben strizzata e a 70 g di burro.

Amalgamate bene il tutto, regolate di sale e pepe. Mettete il composto in una terrina bella in forma, passatelo e mettetelo in frigorifero per almeno un giorno.
Servite il patè fatto in casa affettato e con crostini di pane tostato a disposizione.

Come si serve e si mangia il patè di fegatini 

Il patè piace per la sua semplicità e freschezza, oltre che per il suo gusto. Posto al centro del tavolo appaga l’occhio e stuzzica il gusto per la sua facilità di servizio. Spalmato su una fetta di pane abbrustolito e, magari, abbinato ad una noce di burro, il patè è un ottimo aperitivo o antipasto, ideale per i momenti conviviali.

Quanto dura e come si conserva il patè di fegato

Se il patè di fegato preparato per il pranzo domenicale dovesse avanzare, niente paura, si può conservare in frigo con contenitore ermetico e ricoperto di olio per circa due giorni, senza comprometterne il gusto e la qualità.

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!