Zona arancione regole e limitazioni

Zona arancione regole e limitazioni. Dagli spostamenti alle chiusure, agli amici e parenti. Ecco cosa si può fare, cosa è vietato fare in zona arancione e i nuovi divieti del governo.

Di seguito vi illustriamo le regole e limitazioni delle zone arancioni secondo le Faq del governo, e in base alle ultime news che arrivano sullo stop degli spostamenti e il prolungamento delle restrizioni a gennaio.

coronavirus zone arancioni toscana

Zone arancioni regole

Le regole e i divieti della zona arancione così come quella rossa sono uguali per tutta Italia, quindi non ci sono differenze tra regioni. Queste si verificano solo nel caso in cui il governatore di una regione chieda al ministro della salute Speranza ulteriori misure restrittive nel caso in cui i contagi covid  nel territorio aumentano. Ma sempre di chiusure si tratta. Vediamo quindi quali sono i limiti e divieti per le zone arancioni.

Vedi anche: Coronavirus Italia ultime notizie

Zone arancioni spostamenti tra comuni e regioni.

Gli spostamenti nella fascia arancio sono vietati  in entrata e in uscita dalla regione o dal comune. Ci si muove solo per comprovati motivi di lavoro, studio o necessità. In aggiunta a questo il governo nelle sue Faq raccomanda di limitare gli spostamenti nel proprio comune di residenza. Quindi, uscire da casa solo se necessario.

Vietato circolare dalle 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di salute , lavoro o necessità. Ad esempio andare in farmacia.

Negozi aperti in zona arancione

La fascia arancio prevede la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, ossia il fine settimana. Restano aperti tutti gli esercenti che vendono alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi.

Chiusure in zona arancione

Bar e ristoranti possono lavorare solo con l’asporto fino alle ore 22, mentre per la consegna a domicilio non ci sono limiti di orari.

Restano chiusi:

  • Cinema
  • Musei
  • teatri
  • mostre
  • piscine
  • palestre
  • sale da gioco
  • sale scommesse
  • bingo

Riduzione del trasporto pubblico al 50% ad eccezione dei mezzi scolastici.

La scuola in zona arancione

Le attività scolastiche per le superiori e le università prevedono la didattica distanza, mentre per le elementari e le scuole medie e dell’infanzia è prevista la didattica in presenza.

Parrucchieri e centri estetici in zona arancione

I centri estetici durante le giornate arancio sono aperti come lo sono i parrucchieri. Questi ultimi lavorano anche durante la zona rossa.

Queste sono le regole e limitazioni delle zone arancioni. Tuttavia il governo attualmente vuole rafforzare le misure con le visite limitate ad amici e parenti, oltre a bloccare gli spostamenti tra regioni dal 7 al 15 gennaio per varare poi il nuovo Dpcm che terrà conto dell’andamento della curva dei contagi coronavirus.

VEDI ANCHE NUOVO DPCM QUANDO ESCE

Related Posts

Ben tornato!